Home TvReality e talentI look di Ilary Blasi: «Al GF Vip gioco con i capelli come mia nonna Marcella»

I look di Ilary Blasi: «Al GF Vip gioco con i capelli come mia nonna Marcella»

La conduttrice del reality stupisce tutti indossando parrucche diverse. «In America è normale» dice. «Io ho un esempio in famiglia...»

Foto: Carré o caschetto? Liscio, mosso o effetto bagnato? Ilary cambia look in base all’istinto, anche con l’aiuto delle parrucche

08 Novembre 2018 | 13:55 di Giusy Cascio

Il martedì alle 9 del mattino Ilary Blasi è super pimpante, nonostante la lunga diretta del «Grande Fratello Vip» del lunedì sera. «La notte è giovane» scherza la conduttrice, apprezzata dal pubblico per il suo modo di tenere testa a concorrenti e ospiti dello show. Il suo battibecco con Fabrizio Corona, finito su tutti i giornali, è stato apprezzato da molti come espressione del «girl power», del potere in mano alle donne. Ma Ilary stupisce anche con i suoi look attira-critiche.

Quanto lavoro c’è dietro ogni puntata?
«Lavoro due giorni alla settimana: la domenica pomeriggio e il lunedì facciamo le prove. Ma il copione cambia di continuo in diretta».

Come si allena per tenere le redini del programma in modo così energico?
«In realtà non mi alleno per niente e infatti mi sgridano (ride). Alla fine sono anch’io una spettatrice e ci metto il mio stupore, la spontaneità».

Gli autori la tengono mai all’oscuro di qualcosa per avere l’effetto sorpresa?
«No, anzi. Sulle sorprese ai vip io devo sapere tutto!».

Come sceglie i suoi look?
«D’istinto. Mi aiutano due stylist, Elena e Silvia, i miei angeli custodi. A volte gli abiti piacciono, a volte no. Ma è giusto così. Anch’io, se fossi sul divano di casa per ore davanti alla tv, vorrei avere qualcosa da criticare».

Per esempio, l’ultima novità: le sue parrucche.
«Per me sono un gioco. Mia nonna Marcella ne aveva tante e volevo riportare in auge il suo stile. In America le usano tantissimo, qui da noi dovevo sdoganare un tabù. Poi sono pratiche: arrivi e trovi la testa pronta, già phonata e via!».

Vederla bruna e con i capelli più corti sarebbe davvero spiazzante.
«A casa una parrucca nera col caschetto alla Valentina ce l’ho, non si sa mai. Ma in video non so... ci penso».

Ma suo marito come reagirebbe?
«Male, a lui piaccio bionda».

Essere etichettata come la «signora Totti» le piace?
«Sinceramente ’sto “lady Totti” mi suona strano, non mi ci sono mai ritrovata. Io sono solo Ilary. Non mi metto a competere sui cognomi o su altro con mio marito».

La vostra vita sarebbe stata felice anche se aveste fatto la fruttivendola e il benzinaio, i mestieri che sognavate da bambini?
«Sì, perché la felicità viene da dentro. Anche se tutto il resto aiuta, non voglio essere ipocrita o populista e negarlo. Ma ciò che conta di più è l’approccio alla vita: io la mattina mi sveglio e sono felice, a prescindere».

«Un capitano», il nuovo libro di Francesco, va benone. Quanto è merito suo?
«Zero, è tutto merito suo. Se penso a quanti anni, dei suoi 42, lui ha passato con me, mi viene l’ansia. Mettiamola così: metà della storia del libro io la conosco già».

Tre figli di età diverse sono impegnativi. Cristian ha 13 anni, Chanel 11, Isabel 2. Due preadolescenti e una che non ha ancora tolto il ciuccio...
«...ma il pannolino sì, dai!».

La sua giornata-tipo da mamma com’è?
«Un inferno: dico solo che a fare il “GF Vip” mi riposo! Portali a scuola, riprendili, ospita gli amichetti a casa, fagli fare lo sport e i compiti...».

I compiti più difficili?
«Quelli di matematica, il mio cruccio. Ho fatto lo scientifico, ma quando vedo i numeri mi si incrociano gli occhi. Per fortuna ci sono anche mia mamma e mia suocera».

Mamma Daniela e le sue sorelle Silvia e Melory sono toste come lei?
«A casa nostra c’è il matriarcato (ride) e i mariti e i cognati si adeguano».

C’è chi pensa che «bacchettare» certuni in tv come ha fatto lei sia un esempio di femminismo.
«Ho letto questa “recensione” e mi ha fatto piacere. La cosa però non è stata intenzionale, ma di pancia».

Come reagisce quando finisce nei meme, le foto ironiche e virali sui social?
«A-do-ro!!!».

Ha tempo anche per guardarla, la tv?
«Io e Chanel andiamo pazze per “Il boss delle cerimonie”, con il mitico don Antonio che non c’è più, e “Il castello delle cerimonie”, con donna Imma che ha ereditato l’impero».

Ma a casa vostra si discute del suo lavoro o si parla solo di calcio?
«Nun me se filano proprio!».

Se lo dice in romanesco c’è da crederle.
«È che, anche in tv, il romanesco mi esce proprio».

La sua parola preferita?
«Maddeché!».

Il «GF Vip» adesso è un vestito cucito su misura per lei, ma dopo?
«Prima o poi i vestiti stanno stretti o passano di moda».

Quindi è di nuovo pronta per l’abito da sera di Sanremo?
«Sanremo è un viaggio a sé, che è sempre bello ripetere. Un abito di quelli eleganti, neri, lunghi, che custodisci nell’armadio: un abito “untouchable”, intoccabile».