Home TvReality e talentLoredana Bertè: «Nei ragazzi di “Amici” rivedo me stessa»

Loredana Bertè: «Nei ragazzi di “Amici” rivedo me stessa»

Nel talent di Maria De Filippi è una giudice “rivoluzionaria”. E qui spiega perché

Foto: Nella 18a stagione di “Amici” Loredana Bertè ha il ruolo di giudice. La cantautrice era già stata in giuria nel 2015 e 2016. Quest’anno sta sollevando diversi confronti con gli insegnanti dei ragazzi e spesso avanza proposte per modificare il regolamento della trasmissione

26 Aprile 2019 | 09:25 di Giusy Cascio

È una leonessa del rock, un’artista libera che non ha mai avuto paura di dire ciò che pensa. Una donna che nella vita ha avuto tanti amori e dolori, ma ha sempre guardato avanti. Loredana Bertè graffia comunque, graffia ancora.

È la stessa ragazza ribelle di un tempo con la maturità di oggi. Ha firmato un ultimo album apprezzatissimo, “LiBerté”, e la sua hit sanremese “Cosa ti aspetti da me” spopola nelle radio. Graffia con la voce in tour e graffia con i giudizi affilati ad “Amici”, dove tiene banco fin dall’inizio, da quando Maria De Filippi l’ha scelta come giudice speciale di questa edizione per la sua capacità di sparigliare le carte, la sfrontata sincerità, lo spirito guerriero con cui non le manda a dire a nessuno: né ai ragazzi, né agli insegnanti, né alla produzione a cui ha ripetutamente fatto delle richieste (alcune accolte, altre no) per modificare il regolamento.

Loredana, lei si sta dimostrando un giudice davvero “rivoluzionario”. Le piace fare la rivoluzione?
«Sì, mi piace. Ogni tanto le rivoluzioni vanno fatte perché servono a riportare l’equilibrio».

Quali battaglie vorrebbe fare durante le prossime puntate?
«Tutte quelle necessarie a preservare il vero talento».

Ha detto che smaschererà le ipocrisie dei prof. Non sono equi nei giudizi?
«A volte mi è sembrato che gli insegnanti non volessero esporsi più di tanto. Forse dipende dal fatto che hanno lavorato per mesi e mesi assieme ai ragazzi e magari si sono create delle preferenze al di là del merito».

Fra i ragazzi in gara, in quali rivede la sua stessa grinta?
«Quando li guardo, penso a com’ero io all’età loro. E c’è una ragazza che mi somiglia moltissimo, ma non posso svelare chi è. Sono una giudice e quindi devo essere assolutamente imparziale».

A qualcuno ha rimproverato un ego smisurato. Il suo ego com’è?
«Chi mi conosce bene mi rimprovera di essere troppo umile. La verità è che io non mi sono mai sentita “arrivata”, ma sono in perenne evoluzione grazie alla mia curiosità innata. Un’artista deve mettersi in discussione sempre e io questo lo faccio».

Cosa la “spettina”, come dice lei, che cosa la emozione davvero?
«Il vero talento».

Che rapporto ha con la De Filippi dietro le quinte?
«Ottimo, Maria è una grande professionista, una vera stacanovista. È un piacere lavorare con lei perché è sempre aperta a nuove idee».

Quando le fanno notare che non dovrebbe giudicare i ballerini perché non ha competenze tecniche cosa risponde?
«Rispondo che si andassero a leggere la mia biografia e cosa ho fatto nei miei oltre 40 anni di carriera».

Ci racconti cosa fa prima della puntata. Mangia? Mangia dopo? Ha dei riti che la aiutano a prepararsi o a concentrarsi?
«Mangio dopo. Non ho mai avuto nessun rito nella mia vita. Non sono mai stata scaramantica o superstiziosa».

Lei è sempre molto franca. Essere senza filtri nella vita l’ha aiutata?
«No, non mi ha mai aiutata, purtroppo. Ma sono così e nessuno mi può cambiare. Pacchetto completo: o mi si ama, o mi si odia».

Che carattere ha Loredana Bertè quando non è su un palco?
«Come mi vedete sullo schermo, così sono nella vita: vera, sincera e diretta».

A quale momento della sua lunga carriera darebbe come voto un dieci?
«All’ultimo Sanremo».

E quando avrebbe meritato zero?
«Quando ho abbandonato la carriera, tutto e tutti per amore e me ne sono andata a vivere in Svezia per sei anni».

Al periodo attuale che giudizio dà?
«Buono, è un bel periodo. Sono soddisfatta di me e delle scelte che ho fatto sulla mia discografia».

Oltre al tour, sta preparando qualche sorpresa per l’estate?
«Ci saranno un sacco di sorprese,  progetti in settori diversi, ma non posso anticipare nulla».

Giorni fa si sono rincorse voci di un suo abbandono di “Amici”, ma lei le ha subito smentite su Facebook. Che cosa è successo?
«Una bufala pazzesca! Non esiste che lascio il programma. Mancherò solo una puntata, perché la data coincide con un concerto del mio tour a Bologna. Ma resto ad “Amici” fino alla fine dei miei giorni, chiaro? Nessuno può sostituirmi e prendere il mio posto».

La tv le piace come la musica?
«Sono due cose diverse. Fare musica è un bisogno, un’urgenza espressiva. La tv mi incuriosisce molto».

A uno show suo ci pensa mai?
«Ho ricevuto varie proposte, ma chi lo sa? Ci devo pensare bene...».

Le date del suo tour

Prosegue tutta l’estate il tour di Loredana Bertè. Nella scaletta dei concerti, i grandi successi dell’artista, pezzi dall’ultimo disco “LiBerté” e la hit sanremese “Cosa ti aspetti da me”.

30 aprile LIVORNO Teatro Goldoni
6 maggio MILANO Teatro Nazionale CheBanca    
11 maggio BOLOGNA Teatro Duse
21 maggio BERGAMO Teatro Creberg    
29 maggio PARMA Teatro Regio
2 giugno ROVERETO (TN) Gran Teatro Palasport    
8 luglio GRUGLIASCO (TO) GruVillage (presso Arena esterna Le Gru)
19 luglio BRESCIA Piazza della Loggia    
23 luglio SAN LEUCIO (CE) Belvedere di San Leucio
27 luglio ROMA Teatro Romano di Ostia Antica
31 luglio CHIETI Anfiteatro La Civitella    
7 agosto NOCI (BA) Nuovo Foro Boario
10 agosto S. PANCRAZIO SALENTINO (BR) Forum Eventi    
1° settembre VERONA Teatro Romano
4 settembre SESTO SAN GIOVANNI (MI) Carroponte
7 settembre MODENA Arena Ponte Alto

PER INFORMAZIONI su date e biglietti www.loredanaberte.it o ticketone.it.