MasterChef Italia 5: la quarta puntata

Eliminati la giovane mamma Sabina e Francesco. Prova esterna in Barbagia

Foto: Francesco lascia la cucina di MasterChef  - Credit: © Sky

08 Gennaio 2016 | 00:00 di Lorenzo Di Palma

Con una ricca quarta puntata del cooking show e un'altra doppia eliminazione è entrato decisamente nel vivo la quinta edizione di MasterChef Italia. I due concorrenti che hanno dovuto abbandonare ?la cucina più ambita d'Italia? sono Sabina, la giovane mamma di origine albanese, eliminata nel primo episodio dopo l'Invention Test, e Francesco, il 48enne in cerca di riscatto dopo il divorzio, eliminato dopo un doppio e difficile, come sempre, Pressure Test.  

La puntata è stata caratterizzata da una prova in esterna nella poco turistica Sardegna della Barbagia dove i concorrenti divisi in squadre hanno dovuto cucinare i piatti tipici dei pastori sardi. Ed è anche servita per delineare le personalità di alcuni concorrenti, con in evidenza Maradona, il 28enne studente di Trieste, che vincendo la Mistery Box, ha fatto un bel discorso sull'integrità, sparigliato le carte con una curiosa strategia e anche cucinato i porcellini che hanno permesso alla sua squadra di vincere la prova esterna. 

Tra i giudici, invece continua a giganteggiare (e non solo per la mole) Antonino Cannavacciuolo, a volte paterno e a volte brusco, che ha distribuito come al solito micidiali pacche sulle spalle e altrettanto micidiali occhiatacce, oltre che scolpire consigli come: ?La cucina è fatta d'amore?, ?Tu sei una farfalla, devi volare? o ancora, al concorrente macellaio ?Apriti una pescheria!? e a quello che ha sbagliato il medaglione di carne, ?Questa è una medaglia ai caduti!?.  

La battuta più pronta appartiene però a Joe Bastianich che ha filosofeggiato per tutta la puntata e alla concorrente Marzia, la simpatica 57enne farmacista, che gli aveva appena confessato di aver fumato ("ma una sola volta") marijuana ha ribattuto: "Sì con un cannone questo piatto veniva meglio".

Il tutto mentre Cracco si sta ritagliando il ruolo del "freddo" della trasmissione, ma poi non riesce a non intenerirsi per alcuni concorrenti e Bruno Barbieri che ha proclamato il primo "mappazzone" dell'edizione e, da buon bolognese, è intervenuto con decisione ("non toccatemela!") a difesa della mortadella chiamata incautamente "mortazza" dal giovane Mattia.