Home TvReality e talentMasterChef Italia, le selezioni della 6a edizione

MasterChef Italia, le selezioni della 6a edizione

Partita la stagione 2016-17 del cooking show con Cracco, Cannavacciuolo, Barbieri e Bastianich. In 150 alle selezioni di Milano, ne resteranno solo 20

Foto: Masterchef 2016

23 Dicembre 2016 | 00:06 di Simone Gorla

La prima puntata della sesta stagione di MasterChef Italia ha messo in scena un imponente ?super-casting? di fronte alla Stazione Centrale di Milano: 150 aspiranti chef si sono trovati per la prima volta davanti alla giuria, composta da Carlo Cracco, Antonino Cannavacciuolo, Joe Bastianich e Bruno Barbieri.

Tra i concorrenti ci sono vecchie conoscenze, come Gianluca che già lo scorso anno si era candidato per partecipare alla trasmissione, c'è Gianni che propone l'uovo in camicia, Giulia che fa le tagliatelle ("gli uomini vanno da quelle belle ma poi cercano quelle che fan le tagliatelle") e chi cucina un riso davvero terribile - "mai assaggiato uno peggiore", sentenzia Cannavacciuolo - e si sente dire "vai a casa e prenditi a schiaffi". Ci sono architetti impacciati, ex insegnanti dell'asilo in pensione. C'è Antonella che se vince vuole comprarsi un mulino e Roberto che si commuove per la promozione da prte dei giudici.

Il destino di tutti è stato deciso dalla preparazione di un piatto ?a crudo?, il primo banco di prova di tecniche di taglio, abbinamento di sapori, marinatura e scelta degli aromi, per selezionare i 100 che potranno proseguire le selezioni e accedere ai Live Cooking. Solo chi ha ottenuto almeno 3 sì, ha conquistato il grembiule di MasterChef e e fatto un passo avanti verso l'Hangar, al quale accederanno solo 40 cuochi per la prova decisiva, quella sulle tecniche di cottura, che decreterà i 20 chef della sesta stagione di MasterChef Italia.

Già dalle selezioni, la gara per conquistare un posto all'interno della MasterClass è durissima. I giudici puntano alto per trovare chi, oltre alla voglia di vincere, dimostra di avere creatività e competenze tecniche.