Home TvReality e talentPechino Express 4: la Finale

Pechino Express 4: la Finale

Gli #antipodi, Andrea Pinna e Roberto Bertolini vincono la quarta edizione “dell’adventure game reality” di Rai 2 condotto da Costantino della Gherardesca. Secondi gli #espatriati, Son Pascal e Kang

Foto: I vincitori della quarta edizione di Pechino Express si abbracciano al Maracanà  - Credit: © Rai

02 Novembre 2015 | 23:57 di Lorenzo Di Palma

Sono gli #antipodi, la coppia formata da Andrea Pinna, blogger-scrittore, e Roberto Bertolini, personal trainer, i vincitori della quarta edizione di Pechino Express. Arrivano per primi allo stadio Maracanà - quale luogo migliore per giocare la Finale? - spuntandola per un soffio contro gli #espatriati - Son Pascal e Kang - che sono stati in testa per tutta la puntata (e per lunga parte di tutto il programma), ma che alla fine sono inciampati in un tassista inflessibile, che voleva essere giustamente pagato e che li ha rallentati proprio all’ultima tappa prima del traguardo, la fermata della metropolitana di Botafogo.

“È la vittoria delle differenze vincenti” dice Pinna, che in effetti ha battibeccato fino alla fine con il suo compagno di viaggio, insieme al quale però è riuscito a scrivere il proprio nome nell’albo d’oro della trasmissione dopo quello dei vincitori delle passate edizioni: gli #Attori, Alessandro Sampaoli e Debora Villa (nella prima edizione a Pechino); gli #Sportivi, Marco Maddaloni e Massimiliano Rosolino (Bangkok) e i #Coinquilini, Stefano Corti e Alessandro Onnis (a Bali).

Tra inquadrature mozzafiato di Rio e corse a perdifiato tra le favelas e dopo oltre 9mila chilometri, tra l’Ecuador, il Perù e il Brasile, la Finale di Pechino Express 4: il Nuovo Mondo è stata come preannunciato una “concitata corsa da Paraty a Rio de Janeiro”.

Prime eliminate nel corso della puntata sono state le #professoresse, Emanuela Cortini e Laura Forgia. Le due show-girl (professoresse de L’Eredità, quiz show di Rai 1) hanno cantato vittoria troppo presto nei confronti delle #persiane, autrici, come hanno fatto spesso nel corso del programma, di una notevole rimonta. Hanno però lasciato il programma con il sorriso, lodando comunque giustamente la grande umanità e generosità dei sudamericani, che anche in questa puntata si è rivelata luminosa: trovare da dormire nella favela è stato infatti facilissimo per tutte le coppie in gioco.

La seconda coppia eliminata è stata invece quella delle #persiane: la modella Giulia Salemi, già Miss Sorrisi, ma anche “vincitrice di Miss Italia” (terza in realtà) oltre che “cugina della Regina di Persia, Soraya", come ha millantato per tutto il programma sua madre Fariba, che faceva coppia con lei. “Leggendarie” le definisce Costantino della Gherardesca. In effetti sono sempre state protagoniste della trasmissione e, soprattutto, dei commenti su Twitter.

Il tutto è avvenuto a ritmi altissimi, tra prove in rapida sequenza, che prevedevano gare con barche a remi, bevute di caipirinha, “quadri viventi” da ricostruire sulla spiaggia di Ipanema e soprattutto un “grande classico di Pechino Express”, come lo ha definito Costantino della Gherardesca, ovvero i "sette mostri", il gioco di recuperare a mani nude sette chiavi nascoste sul fondo di altrettante teche, contenenti vari elementi (da serpenti e rospi alle torte alla panna), che hanno messo a dura prova i nervi e gli stomaci delle coppie in gara, con risultati veramente esilaranti. 

Tra lacrime di gioia (di Roberto, che per l'occasione ha sfoggiato la sua maglietta portafortuna di Ivana Spagna che ha anche a più riprese invocato) e un’apparente incredulità (di Pinna) gli #antipodi chiudono la quarta edizione di Pechino Express con le medaglie al collo e devolvendo i 20mila euro del premio finale a Operation Smile che con i suoi volontari si occupa di emergenze in oltre 60 paesi nel mondo.