Home TvReality e talentRagazzi, al “Collegio” è tempo di esami

Ragazzi, al “Collegio” è tempo di esami

Ce la faranno Luna, Andrea, Giulia, Davide, Bonard e tutti gli altri a ottenere il diploma finale?

Foto: Gli alunni della quinta stagione de “Il Collegio”

10 Dicembre 2020 | 10:38 di Giusy Cascio

L’ottavo appuntamento con “Il Collegio” si annuncia scoppiettante e terrà incollati alla tv i giovanissimi, ma anche i loro genitori. I fan del docureality del martedì sera di Raidue sono oltre 2 milioni e mezzo alla settimana, tra mamme, papà e un’orda di adolescenti scatenati che seguono le vicende dei ragazzi anche su YouTube, attraverso le storie di Instagram e i video di Tik Tok.

• “Il Collegio 5”, settima puntata: tutto quello che è successo

Nell’ultima puntata, in onda il 15 dicembre alle 21.20, vedremo come andrà a finire questa stagione ambientata nel 1992. Gli studenti in classe hanno imparato molte cose di quell’anno segnato da Tangentopoli e dagli attentati agli eroi dell’antimafia Falcone e Borsellino. Ora siamo alla resa dei conti: nella settimana degli esami solo chi si distingue per meriti e comportamento positivo ottiene il diploma.

Come al solito, però, per i collegiali la mole di studio è esagerata. Quindi alle prove scritte molti cercheranno di copiare senza essere “beccati” dalla prof Petolicchio e dagli altri insegnanti. E agli orali farfuglieranno qualcosa captando suggerimenti qua e là per non fare brutte figure…

Dopo le espulsioni eccellenti di Alessandro Andreini e di Ylenia Grambone che si sono comportati male con il professor Maggi, non resta che scoprire chi avrà la promozione. Su Sofia Cerio, studentessa modello che ha tutti 9 anche nella vita, non ci sono dubbi. Siamo pronti a scommettere pure sulla “paladina della giustizia” Giulia Matera, che da grande ha un futuro da avvocato. Il “senatore” Andrea Di Piero ha la parlantina sciolta che lo salva e Luna Scognamiglio, l’aspirante popstar, ha già vinto perché sui social è super-popolare. Davide Vavalà se la cava sempre, si sa. Così come è lanciatissimo Bonard Dago, che fa strage di cuori. Ma gli altri? In bocca al lupo a tutti quanti!