Home TvReality e talentRiparte “X Factor”, dal 12 settembre con una giuria rinnovata

Riparte “X Factor”, dal 12 settembre con una giuria rinnovata

Dopo una selezione a cui hanno preso parte 40 mila persone, si inizia con tre puntate dedicate alle Audition. Seguono, come di consueto, i Bootcamp e la Home Visit per poi arrivare ai Live

Foto: La nuova giuria di X Factor alla presentazione della tredicesima edizione  - Credit: © Ufficio Stampa

11 Settembre 2019 | 15:41 di Redazione Sorrisi

Riprende la caccia a nuovi talenti. Giovedì 12 settembre su Sky Uno torna infatti "X Factor", il talent che in passato ha lanciato artisti come Marco Mengoni e Giusy Ferreri.

Dopo una selezione a cui hanno preso parte 40 mila persone, si inizia con tre puntate dedicate alle Audition. Seguono, come di consueto, i Bootcamp (3 e 10 ottobre) e la Home Visit (17 ottobre) per poi arrivare ai Live (dal 24 ottobre).

Alla conduzione ritroviamo Alessandro Cattelan. Ma la curiosità maggiore riguarda la giuria. Confermata la discografica Mara Maionchi, che è ormai di casa e nelle ultime due stagioni ha portato alla vittoria due talenti della sua categoria: Lorenzo Licitra e Anastasio. Accanto a lei troviamo tre nuovi giudici.

Grande attesa per il rapper idolo dei giovanissimi Sfera Ebbasta, spesso criticato per i suoi testi poco “politicamente corretti”. A sedersi dietro il bancone ci sarà anche Malika Ayane, che ha partecipato quattro volte al Festival di Sanremo (la prima, nel 2009, nella sezione Giovani) conquistando diversi premi. Infine l’alternativo Samuel, leader dei Subsonica, la band riferimento della musica elettronica in Italia con cui ha realizzato otto album. Che oggi svolge anche attività da solista.

Alessandro Cattelan, un nuovo ruolo

Il vero veterano del talent di Sky è senz'altro Alessandro Cattelan, con nove edizioni alle spalle. Quest'anno il conduttore ha un nuovo ruolo di cui preoccuparsi: entra a far parte della squadra degli autori come creative producer dello show. Il suo lavoro come autore, dopotutto, è aumentato molto negli ultimi anni anche grazie al suo "E Poi c'è Cattelan". Quest'anno quindi ha "partecipato a più riunioni", come dice lui, «Mi è stata data la possibilità di entrare un po’ prima in gioco. Non ho fatto troppi casini, il programma sarà bello lo stesso!».

Sarà lui, inoltre, ad assegnare le categorie a Mara Maionchi, Malika Ayane, Sfera Ebbasta e Samuel. Quando saranno rivelate ai giudici «Sarò già molto molto lontano» ha commentato scherzando lo stesso Cattelan.

Vecchi e nuovi giudici

Tocca a Mara Maionchi il primo commento sulla nuova giuria «I miei cmpagni sono molto bravi. Malika scopre anche il pelo nell’uovo del cantante che ha stonato. Io la guardo sempre per imparare, perché non sono così precisa. Lei se uno stona lo cucca sempre. Lei e Samuel sono i miei maestri dal punto di vista tecnico».

L'ingresso più discusso è ovviamente quello di Sfera Ebbasta. Un'esperienza nuova per lui quella della televisione «Non ero molto pronto, ma mi sono trovato bene, a mio agio, mi viene abbastanza naturale». La cosa difficile per lui? «Non dire cazzate quando dai il giudizio, avendo così poco tempo per giudicare devi trovare il punto chiave dell’esibizione. Mi sono stupito di me stesso, non pensavo di sapere tante cose».

«Superata l'ansia delle prime tre settimane, devo dire tutto bene» racconta Malika Ayane di questa esperienza che le ha insegnato già molto. «Sto imparando a essere meno puntigliosa in modo castrante, ho scoperto che ci sono modi molto diversi di fare le cose».

Quello della televisione è un mondo nuovo anche per Samuel «Immagino che sia difficile per tutti e tre confrontarsi con un linguaggio che è diverso da quello musicale. La cosa importante è riuscire a pensare perché sei lì, ricordarsi tutta la musica che hai dentro, ti aiuta a dare giudizi migliori».

Audition, ospiti e novità

Si parte giovedì 12 settembre su Sky Uno con le Audition e un nuovo meccanismo. Chi ha ottenuto quattro sì al Pala Alpitour di Torino si è guadagnato l'accesso diretto alla fase dei Bootcamp. Per chi è riuscito a guadagnarsi solo tre sì, invece, ci sarà da superare una nuova selezione svolta dal giudice di categoria che, sulla base dei posti ancora liberi, dovrà decidere riguardando le esibizioni delle Audition.

Ospiti speciali di questa prima fase saranno Achille Lauro e il vincitore della scorsa edizione: Anastasio.

La strada per i Live

Si prosegue quindi con i Bootcamp dal Mediolanum Forum d'Assago, mentre ancora in dubbio è la location dei Live dopo la chiusura del Teatro Ciak da parte della procura di Milano. Invariato invece il meccanismo delle cinque sedie che porterà i quattro giudici a scegliere i 20 migliori talenti da portare agli Home Visit. Per la prima volta nella storia di X Factor questa fase delle selezioni si svolgerà di fronte a un pubblico. I 12 concorrenti che si guadagneranno un posto ai Live si sfideranno in diretta tv a partire dal prossimo 24 ottobre, suddivisi nelle consuete categorie: Under Donne, Under Uomini, Over 25 e Gruppi.