“Tale e Quale Show 2022”: terza puntata. Le esibizioni e la classifica

Due, anzi tre vincitori: Francesco Paolantoni e Gabriele Cirilli, ma anche Valentina Persia. Seconda Elena Ballerini, terzo Gilles Rocca

Tale e quale show: i vincitori della terza puntata  Credit: © Rai
15 Ottobre 2022 alle 01:16

Sono due, anzi tre, i vincitori della terza puntata dell’edizione 2022 di “Tale e Quale Show”. Il tradizionale appuntamento in prima serata su Rai1, di venerdì 14 ottobre, si è chiuso per la prima volta con un ex aequo: con 64 punti, in perfetta parità, hanno infatti vinto sia Valentina Persia che si è trasformata in Clementino rappando “Cos cos cos”, sia Francesco Paolantoni e Gabriele Cirilli che si sono prodotti in un omaggio a Stanlio e Ollio con “Guardo gli asini che volano nel ciel”. Valentina Persia ha vinto però soprattutto grazie al voto di tanti suoi colleghi concorrenti, mentre Paolantoni e Cirilli sono stati i preferiti di ben tre giudici su quattro, anche di Ubaldo Pantani, che per l’occasione integrava la giuria nelle fattezze e nella voce di Paolo Giordano, con conseguenti battute sulla politica a raffica.  

Al secondo posto si è piazzata, a 55 punti, Elena Ballerini, premiata per l’impresa impossibile di rifare “All by myself” come Céline Dion, mentre a un solo punto di distanza troviamo al terzo posto la “rivelazione” Gilles Rocca, convincente anche stasera, ma a cui è toccato il ben più semplice (da cantare) Dargen D’Amico con il pezzo sanremese “Dove si balla”.

Si è dovuto invece accontentare della quarta posizione il vincitore delle prime due puntate, Antonino, che ha ottenuto 52 punti, imitando la potente voce di Fausto Leali in “Io amo”, ma che pure ha ricevuto, via video-messaggio, i complimenti del vero Tom Walker, impersonato alla perfezione la scorsa settimana. Grazie alla vittoria dei due-tre “outsider”, Antonino manterrà comunque la testa della provvisoria classifica complessiva.  

Tornando alla terza puntata, Andrea Dianetti, che rimane il preferito del Web, lo ha tallonato a un solo punto di distanza, producendosi in un’interpretazione del suo cantante preferito, Claudio Baglioni, e cantando il pezzo del 1975 “Sabato pomeriggio”.  Al sesto posto, con 46 punti, si è poi classificato Claudio Lauretta che ha rifatto uno Zucchero d’annata, cantando “Senza una donna”.

Distanziata a 33 punti e settima, è risultata Alessandra Mussolini, ironica come sempre ma molto lontana da Lady Gaga in “Bad Romance”, così come Rosalinda Cannavò e Samira Lui, penultime con 29 punti, nei panni di, rispettivamente, Dua Lipa e Gaia. Ultima, con 27 punti, Valeria Marini che ha provato ad imitare, ma era senza voce e ha sbagliato in pratica tutti gli attacchi, Patty Pravo e la sua “La Bambola”: un’agonia per Cristiano Malgioglio che durante l’esibizione era impegnato a controllarsi la pressione.

Seguici