“Temptation Island”, le coppie, i tentatori e il riassunto delle puntate

Il conduttore ci presenta i partecipanti alla nuova stagione del programma

19 Luglio 2024 alle 02:26

Ormai è una tradizione. La prima intervista che Filippo Bisciglia rilascia per “Temptation Island”, sei puntate su Canale 5, deve essere con noi: «C’è una liturgia che va rispettata. Sono cresciuto con Sorrisi, i miei genitori lo comprano da sempre e ricordo che quando ero piccolo segnavano con la penna gli orari dei programmi da guardare. È nel mio cuore» ci dice Filippo, che da fine maggio, per i canonici 21 giorni in cui le coppie protagoniste del programma vivono in due villaggi separati, è sbarcato all’Is Morus Relais (Santa Margherita di Pula, Cagliari), il resort sardo che da anni ospita il docureality prodotto dalla Fascino di Maria De Filippi.

I single di Temptation Island 2024

Cos'è successo nella quarta puntata del 18 luglio

  • In un nuovo tentativo di falò di confronto anticipato, dopo vari rifiuti ricevuti in pochi minuti, finalmente Lino accetta di incontrare Alessia. Nel falò di confronto immediato, Alessia lascia Lino, ma la storia sembra non essere finita qui.
  • Alex chiede un falò di confronto anticipato con Vittoria, stufo di vederla sempre più vicina al single Yakub. Nella prossima puntata, vedremo se accetterà o rifiuterà l'incontro.

Cos'è successo nella terza puntata dell'11 luglio

  • Il rapporto tra il single Carlo e la fidanzata Martina è sempre più forte, fatto non solo di attrazione reciproca ma addirittura di battibecchi accesi. Il fidanzato Raul è furioso.
  • Alessia vede il suo Lino vicinissimo a Maika ma durante la puntata la single e il fidanzato litigano pesantemente: lui è già molto geloso di lei e lei si fa rispettare, rispondendo per le rime.
  • Vittoria chiede un falò di confronto anticipato, ma dice poi di volerci riflettere.

Cosa è successo nella seconda puntata del 4 luglio

  • Viene ufficializzata una nuova edizione a settembre, sono infatti alla ricerca di coppie per le registrazioni della futura edizione in arrivo.
  • Lino rifiuta per la seconda volta un falò di confronto anticipato chiesto da Alessia.
  • Siria rivela in un pinnettu di non essere più sicura di voler stare con il suo ragazzo Matteo.
  • Christian richiede un falò di confronto anticipato con la sua Ludovica, dopo averla vista molto vicina al single Andrea con il quale hanno fatto una doccia assieme nascosti dalle telecamere. Lei accetta l'incontro e decidono di separarsi al falò.

Cosa è successo nella prima puntata del 27 giugno

  • Le coppie arrivano nel programma. Gaia e Luca entrano in un secondo momento.
  • Jenny è fortemente delusa da Tony, che ammette in un Pinnettu di avere una doppia vita. Corteggia in modo piuttosto evidente la single Karina.
  • Raul ha uno scatto di rabbia dopo aver visto la fidanzata Martina toccare la schiena del single Carlo.
  • Lino sembra particolarmente coinvolto dalla single Maika. La fidanzata Alessia chiede il falò di confronto anticipato dopo due giorni ma lui rifiuta. Al falò delle fidanzate chiede di nuovo un confronto anticipato. Non sappiamo se ha accettato.

Le canzoni di Temptation Island

L'intervista al conduttore Filippo Bisciglia

Giusto per entrare subito nel clima, stanotte l’hanno lasciata dormire o c’è stato qualche falò di confronto improvviso?
«Le posso dire una cosa, sto dormendo davvero poco e vado a letto tardi. Questo fa presagire cose “potenti” e falò lunghi. Stiamo lavorando più del solito, ed è positivo per noi e per il pubblico che attende di vedere il programma. Sono certo che si affezionerà ancora di più alle storie».

Intuisco che sarà un’edizione particolarmente interessante.
«Mentre nelle scorse stagioni passava qualche giorno prima che le coppie si sbloccassero, questa volta sono partite subito con le loro motivazioni e a interagire con gli altri per capire meglio la loro storia d’amore. Questa edizione è partita a bomba!».

Vale sempre il motto: “Format vincente non si cambia”?
«Sì. Quest’anno per la seconda volta avremo sette coppie e non sei. Una è arrivata leggermente dopo le altre ma non posso svelarvi il motivo. Altri cambiamenti non ce ne sono, però a livello di storie ci sono novità: si trattano due argomenti molto importanti che faranno bene a chi sta passando situazioni simili, come la ragazza che è dimagrita 80 chili in due anni e si sente più forte e consapevole. Magari qualcuno si potrà immedesimare nella sua storia e averne beneficio. Poi ci sarà una cosa che svelerà uno dei fidanzati durante un falò, ed è molto toccante e bella: spero venga presa come esempio. Posso solo anticipare che riguarda l’ambito dei rapporti umani».

C’è una coppia che l’ha colpita più delle altre?
«L’identificazione nelle loro storie la ritrovo sia nelle mie esperienze personali sia in quelle dei miei amici. I problemi delle coppie sono sempre gli stessi. Quando ci sono di mezzo i sentimenti, la gente è contenta di viverli e di immedesimarsi. Nella mia vita sentimentale me ne sono accadute di ogni: è dalle superiori che sono sempre stato fidanzato. Diciamo che nei ragazzi più giovani rivedo le problematiche che ho vissuto dai 17 ai 25 anni; in quelli più grandi riconosco ciò che non mi andava bene di me stesso e che sono riuscito a modificare; negli adulti ritrovo invece problematiche che ho vissuto pochi anni fa».

Spesso da “Temptation” escono personaggi che poi vediamo in altri reality come il “Grande Fratello”. Su chi punterebbe quest’anno?
«Non lo decido certo io, ma se facessi i casting per il “GF” penso che due o tre personaggi ci starebbero bene. Soprattutto a livello di simpatia».

Sono passati dieci anni esatti dalla sua prima volta a “Temptation Island”. Ormai si sente a casa o ha sempre un po’ di ansia da prestazione?
«Questa è la mia decima edizione. Ovviamente mi sento a casa, però non ti nascondo che, specialmente durante il primo falò, quando narro le motivazioni dei 14 ragazzi, un po’ di ansia ce l’ho. Conosco i fatti a memoria e spero di non fare errori. Sono molto concentrato, sono il narratore in quel momento, colui che racconta le loro storie e deve farlo nel modo corretto. Poi gli altri falò sono più semplici e andiamo a braccio, anche se non si sa mai cosa succede. Ma un po’ di ansia da prestazione ci vuole. Se no, rischi di essere troppo sicuro, meno concentrato e di rendere meno».

In cosa è cambiato rispetto a dieci anni fa?
«La prima edizione è stata una prova per tutti e anche per me. Era il 2014 e non sapevo neanche bene come potesse andare in onda, come sarebbe stato il montaggio. Avevo visto l’edizione americana, ma viverlo e farlo è tutta un’altra storia. Con gli anni si migliora e si cambia, e oggi sono molto diverso. Mi sento un po’ il Federer di “Temptation Island”, mentre nel 2014 giocavo gli ATP Challenger (sono dei tornei minori, ndr)».

Come mai non si paragona al numero uno, Jannik Sinner?
«Federer è la storia del tennis, Sinner è il futuro. Non ho mai visto un atleta così: è una macchina, è super concentrato, un ragazzo difficile da trovare».

Anche questo programma è una macchina perfetta. Qual è il segreto del suo successo?
«Il segreto sono tutte le persone che ci lavorano, dalla prima all’ultima. Ogni pezzo della macchina funziona perfettamente e ha un super guidatore che è Maria De Filippi, mentre io sono quello che stacca i biglietti. O, ancora meglio, il capotreno (ride)».

Era stata ipotizzata una versione invernale, che poi non è andata in onda. Possiamo ancora sperarci per il futuro?
«La speranza è l’ultima a morire. Lo avrei condotto io e infatti ero molto contento quando me l’avevano proposto. Di solito quando in inverno sono libero faccio altri lavori, ma sapendo che c’era la possibilità di condurre “Temptation” anche tra gennaio e febbraio mi ero tenuto libero».

E quindi come ha passato questo inverno?
«Ho giocato moltissimo a padel! Scherzo, ho fatto piccole cose, ma se mi propongono di fare radio o una fiction non accetto. Se fossi super affermato potrei anche provarci, ma io voglio continuare a fare il conduttore».

Seguici