Home TvReality e talent“Temptation Island Vip”, Alessia Marcuzzi: «E ora mi tuffo nell’isola dell’amore»

“Temptation Island Vip”, Alessia Marcuzzi: «E ora mi tuffo nell’isola dell’amore»

«Lavorare in un posto così bello, con una spiaggia mozzafiato e un mare splendido, è una cosa meravigliosa» confida la “Pinella” che è sul set del reality che andrà in onda su Canale 5 a partire dal 9 settembre

Foto: Alessia Marcuzzi presenta “Temptation Island Vip”. L’anno scorso il racconto dello show era affidato a Simona Ventura

05 Settembre 2019 | 15:38 di Giusy Cascio

«Lavorare in un posto così bello, con una spiaggia mozzafiato e un mare splendido, è una cosa meravigliosa» confida Alessia Marcuzzi che è sul set di “Temptation Island Vip”, il reality che andrà in onda su Canale 5 a partire dal 9 settembre.

• Tutto su "Temptation Island Vip 2019": le coppie, i tentatori e quello che succede

«Per me, che persino i reality più avventurosi come “L’isola dei famosi”, ambientati in luoghi lontanissimi dove mi sarebbe piaciuto andare, li ho condotti da uno studio al chiuso, avere come “ufficio” un resort in Sardegna è fantastico» gongola la “Pinella”, pronta a condurre il programma che lei stessa nel promo definisce “un viaggio nei sentimenti”. «Io amo viaggiare e ci metto sentimento. Quindi mi sembra perfetto per me. Ecco perché ho accettato al volo di farlo» dice Alessia.

L’ha convinta Maria De Filippi, che produce il programma?
«Non ha dovuto convincermi affatto. Anzi. Quando Maria mi ha chiamato, io già esultavo ancor prima che mi chiedesse di farlo, perché sono una spettatrice di “Temptation”. Ma stavo zitta, frenavo la lingua: mica potevo dirle di sì prima che mi facesse la proposta, no? (ride). Quando poi questa proposta è arrivata e Maria mi ha lasciato un paio di giorni per pensarci, dentro di me avevo già deciso».

Che cosa le piace tanto di “Temptation”?
«Quello che piace al pubblico a casa: il fatto di immedesimarmi nelle storie delle coppie. Penso a come reagirei anch’io, se dovessi affrontare un percorso di 21 giorni di separazione dalla persona del mio cuore. C’è anche la componente un po’ “voyeuristica” e divertente di vedere le dinamiche di gelosia che scattano tra i fidanzati quando i partner si avvicinano ai single e tra loro si va creando complicità...».

«È nella separazione che si capisce la forza con cui si ama» dice nello spot. Vale anche per lei?
«Sì, perché spesso, soprattutto dopo tanti anni insieme, nella quotidianità, non ci si rende conto di piccole cose che non vanno. Non ci si ferma a pensare se dalla nostra “metà” riceviamo davvero tutto quello che vogliamo e di cui abbiamo bisogno. E viceversa se stiamo dando all’altro le attenzioni necessarie. Io le coppie che si mettono in gioco a “Temptation” le ammiro perché fanno una cosa coraggiosa. Arrivano per motivi diversi, per capire se la relazione reggerà o se scricchiola per cause da mettere a fuoco».

Tra le coppie in gioco da chi si aspetta fuochi d’artificio?
«Impossibile prevedere cosa succederà. Magari sono proprio le coppie che partono più “sicure” ad andare in crisi e quelle traballanti in partenza a rinsaldare il loro amore, più forte di prima, dopo questa esperienza. Sono contenta che ci sia la mia amica Anna Pettinelli, che dimostrerà come il rapporto con un uomo molto più giovane possa essere serio e che la differenza d’età non intacchi l’alchimia. Lei sostiene che sarà il fidanzato Stefano Macchi il più geloso fra loro. Vedremo. E mi aspetto di sorridere con Ciro Petrone, che al provino è stato buffo, un “guaglione” napoletano verace. Lui sembra “sgamatello” e la sua fidanzata, Federica Caputo, è un amore, dolcissima».

Sulla partecipazione dell’influencer romano Damiano Coccia, detto “er Faina”, c’è stata qualche polemica. C’è chi sostiene che lui non rispetti le donne e le insulti sul web. Che ne pensa?
«Le polemiche ci sono sempre all’inizio di un programma. Sì, “er Faina” ha un bel caratterino. Sui social è molto seguito. Ma non solo: ho incontrato alcune signore di una certa età al supermercato che mi hanno chiesto di lui».

Immagino che ci siano aspettative alte anche su Simone Bonaccorsi, vincitore del concorso “Il più bello d’Italia” nel 2018.
«Credo anch’io. Tra l’altro con la sua fidanzata, Chiara Esposito, ha una storia super romantica. Lui l’ha aspettata per tanti anni. Vi racconteremo...».

Raccoglie il testimone del racconto da Simona Ventura, che ha fatto la prima edizione di “Temptation Island Vip”. Vi siete sentite?
«No, non è capitato».

E con Filippo Bisciglia?
«Con Filippo ci siamo mandati messaggini pieni di cuoricini, perché io lui ce l’ho nel cuore: era nel mio primo gruppo di ragazzi al “Grande Fratello 6”, il primo condotto da me, l’edizione vinta da Augusto De Megni».

Quando Bisciglia dice: «Ho un video per te» nella versione non Vip, tutti noi attendiamo trepidanti...
«Eh, lo so bene. L’empatia del racconto è fondamentale. Sarà emozionante stare lì, accanto alle coppie. Io amo la vicinanza, il contatto umano».

Può svelarci qualcosa sui single?
«E chi li ha visti? Qui sul set è tutto top secret, tengono lontana anche me dalle tentazioni» (ride).

Lei, che ha una famiglia allargata e felice, come si trova in una trasmissione in cui le coppie a volte “scoppiano”?
«Onore a questo show, dove in gioco ci sono solo coppie non sposate e senza figli. Lo trovo onesto, perché non inquina determinati valori. Alla fine, se i fidanzati a “Temptation” si lasciano, l’obiettivo è che restino in buoni rapporti. Tutto dipende da una scelta consensuale, quando matura la consapevolezza che l’amore è finito».

Ma lei come è riuscita a mantenere ottimi rapporti con i suoi ex, Simone Inzaghi e Francesco Facchinetti, i papà dei suoi figli?
«Sono fortunata perché tra noi c’è sintonia e l’amore per i figli viene prima di tutto. Devo dire che molto dipende anche dall’intelligenza di Gaia (Lucariello, ndr) e Wilma (Faissol, ndr), le nuove mogli di Simone e Francesco, di cui sono amica. La complicità fra donne fa la differenza. Così come l’indipendenza economica, che è un fattore decisivo».

L’anno scorso ha partecipato Stefano Bettarini, ex di Simona Ventura.
«E lei è stata brava: è stata carina con Nicoletta, la compagna di Bettarini. Un’ulteriore conferma che la complicità tra donne è fondamentale».

Tentar non nuoce: facciamo un gioco che mette alla prova (scherzosamente) la sua attuale unione?
«Va bene, sto allo scherzo».

Con chi farebbe una piacevole “esterna” in barca, in cui conversare amabilmente (e basta)?
«Con l’attore hollywoodiano Bradley Cooper o con Chris Martin, il cantante dei Coldplay. Ma mio marito Paolo (Calabresi Marconi, imprenditore e produttore televisivo, ndr) lo sa già e mi direbbe: “Fai bene!”. Del resto lui si farebbe tentare dalla top model Alessandra Ambrosio o dalla bellissima Angelina Jolie» (ride).

Alessia, lei è diventata un volto Mediaset con “Colpo di fulmine” su Italia 1 nel 1995 e ora c’è “Temptation”. Il giro dei sentimenti, insomma, è completo. Ma lei com’è cambiata in questi anni?
«In realtà il mio approccio è identico. Resto un’entusiasta, uno spirito ribelle. Ma sono anche maturata. Con i figli è inevitabile: cresci assieme a loro».

Riceve mai consigli di carriera da Tommaso e Mia? Per loro la mamma come conduttrice è più adatta a “Le iene” o ai reality come “L’isola dei famosi”?
«I ragazzi mi vivono poco sul set e molto in famiglia. Sono orgogliosi del mio lavoro, ma con loro in tv non mi “riguardo” mai. Farò “Le iene” in autunno, ma non so ancora i dettagli, perché siamo ancora tutti troppo scombussolati per la perdita di Nadia Toffa. Ed è presto anche per parlare di “Isola”, dato che andrà in onda nel 2020. Per quanto riguarda “Temptation”, però, Tommaso, che vive a Londra, è curiosissimo: mentre con Mia abbiamo visto insieme i primi minuti delle puntate con Bisciglia, perché lei va a letto presto, Tommy invece guarda la trasmissione a pezzi su Internet, sul suo computer. Il programma si presta bene a questa modalità di fruizione e piace ai ragazzi. Ed è anche per questo motivo che non vedo l’ora di iniziare».