Home TvReality e talentThe Voice of Italy 2016, Dolcenera: ecco cosa ci aspettiamo

The Voice of Italy 2016, Dolcenera: ecco cosa ci aspettiamo

I nostri desideri, come coach e nel suo team, per il suo esordio nel talent show di RaiDue

 - Credit: © Mida

24 Febbraio 2016 | 16:08 di Alessandro Alicandri

Nella video-intervista, chiediamo a Dolcenera cosa ha imparato finora sulla poltrona del talent show "The Voice". Ecco come ci ha risposto. Qui sotto, invece, le nostre aspettative per questa sua nuova esperienza televisiva e musicale, in onda dal 24 febbraio su RaiDue.

Ruvida e dolcissima, Dolcenera è nata in tv (ma non attraverso un talent) e in televisione, qui a The Voice of Italy 2016 è tornata dopo tanto tempo.

Nel suo momento di massima fama dopo la sua partecipazione a Music Farm nel 2005, esperienza fortunata e per lei piuttosto dolorosa, decide di abbandonare la popolarità della tv e puntare tutto sulla musica. Un'arma a doppio taglio, nell'era in cui la televisione era (ed è ancora oggi) uno dei canali più importanti per muovere il mercato, avere l'attenzione dei giornali e l'interesse del grande pubblico sui nuovi progetti musicali.

Dolcenera ritorna a The Voice nel 2016 forte di quella sua autonomia e delle sue scelte, forte della qualità del suo lavoro. Da Dolcenera ci aspettiamo che ci faccia conoscere meglio Manuela, la ragazza con tratti fragilissimi sotto al palco e con una potenza in scena che ti lascia ogni volta senza fiato. Speriamo di conoscere meglio anche quel suo pizzico di follia: la sua unicità è ancora tutta da scoprire.

La sua bravura, invece, l'ha dimostrata in molte occasioni e di recente a Sanremo con il brano "Ora o mai più (le cose cambiano)" e siamo sicuri non sarà da meno  sul palco di The Voice. Sempre attenta ai dettagli, anche tecnici, farà in modo che ogni performance della sua squadra sia unica. Ci aspettiamo scelga talenti puri, quelli che non ambiscono al successo, ma all'esprimere se stessi mettendo la propria voce davanti a tutto il resto.