Home TvReality e talentThe Voice of Italy 2016, Emis Killa: ecco cosa ci aspettiamo

The Voice of Italy 2016, Emis Killa: ecco cosa ci aspettiamo

I nostri desideri per la nuova esperienza televisiva e musicale del giovane rapper

24 Febbraio 2016 | 17:36 di Alessandro Alicandri

Nella videointervista chiediamo a Emis Killa cosa ha imparato finora sulla poltrona del talent show "The Voice of Italy". Ecco come ci ha risposto. Qui sotto, invece, le nostre aspettative per questa sua nuova esperienza televisiva e musicale, in onda dal 24 febbraio su Raidue.

Emis Killa non è un rapper, è una corazzata: basta un minuto per accorgersene ascoltando i suoi album o vedendolo dal vivo in un suo concerto. Noi lo abbiamo incontrato poco tempo fa per una nostra videochat e ne abbiamo avuto conferma.

Con un passato che sembra la storia di un film, Emis Killa è un artista pieno di argomenti, molto determinato e che mostra forte sicurezza... specie nelle sue parole. L'artista è arrivato nel mercato prima della grande confusione di oggi, dove tutti sono saliti sul carro del vincitore quando (anche grazie a lui) il genere rap è diventato scalaclassifiche anche in Italia.

Nonostante i suoi 26 anni, ha già al suo arco parecchie hit. Da "Parole di Ghiaccio" alla recente "Maracanã", c'è davvero molto da scoprire dell'artista. Negli anni ha avuto tanti attestati di stima della scena rap e oggi ci aspettiamo trovi quelli di tutta la scena popolare. Lo troverete molto spigliato: non è la sua prima esperienza televisiva, ma è certamente la più importante.

Ci aspettiamo da lui comportamenti decisi, niente mezze parole e onestà intellettuale. Per la sua squadra speriamo punti molto sulla personalità e sul senso di autonomia, per fare in modo che "The Voice of Italy" non sia l'inizio della fine, ma l'inizio di qualcosa di nuovo per la musica.

Emis Killa è un self-made-man che speriamo insegni che la tv, così come YouTube e le radio, è uno strumento di visibilità ma non una garanzia per la propria carriera. È un giovane artista che ha lavorato tanto con la musica per farsi conoscere, lontano da gossip e polemiche. Dal suo esempio c'è solo da imparare.