X Factor 9, la seconda puntata delle audizioni

Tra ripescaggi e audizioni "a furor di pubblico", su Sky Uno, Elio, Fedez, Mika e Skin proseguono la loro ricerca dei 12 talenti che parteciperanno alle fasi finali del talent

Foto: Mika canta con una concorrente  - Credit: © Sky

17 Settembre 2015 | 23:40 di Lorenzo Di Palma

Siamo solo alla seconda puntata, ma sembra che X Factor 9 abbia già un vincitore. No, non è un concorrente della seconda puntata delle audizioni, ma un giudice: Mika. Il cantante libano-britannico sta infatti prendendo sempre più possesso della trasmissione, da protagonista, nonostante il fatto che i suoi colleghi, Skin, Elio e Fedez, abbiano personalità da vendere.

Skin è molto più “dolce” di quello che ci si aspettava. Elio è rigoroso a modo suo. Fedez molto più rilassato rispetto alla scorsa edizione e, soprattutto, spesso è la “spalla” di Mika, che sta facendo il mattatore. I suoi giudizi non sono mai banali, spesso controcorrente rispetto agli altri giudici e al pubblico, anche sferzanti, ma comunque espressi e motivati con garbo e personalità a cui è difficile ribattere.

In questa puntata ha fatto di tutto. Lo psicologo, innanzitutto, scavando nelle storie e nelle motivazioni dei concorrenti. Ha persino cambiato idea, dopo che il pubblico a gran voce ha richiamato un concorrente. E alla fine ha anche cantato, per supportare una signora greca Miriam Metaxa - sua fan sfegatata - arrivata da Atene in trasmissione, palesemente solo per conoscerlo e per regalargli un suo ritratto e, grazie al suo supporto, passata ai Bootcamp con tre sì degli altri giudici. Sarà presto eliminata, ma dalla sua faccia durante e dopo l'esibizione con il suo idolo sembra chiaro che il "suo" X Factor lo ha già vinto. 

La puntata, inoltre, è stata caratterizzata dalla prima audizione non programmata: una ragazza ligure, Elisa Zoccali detta Zoci, è infatti arrivata per farsi autografare l’ukulele da Skin che richiamata a gran voce dal pubblico non solo la ha abbracciata a lungo, le ha fatto l’autografo agognato (aveva quello di tutti gli altri membri degli Skunk Anansie, ma non il suo) e poi l'ha letteralmente spinta sul palco, dove lei cantando un pezzo, neanche a dirlo, degli Skunk Anansie si è conquistata quattro sì.

Infine è stata la puntata delle band, innovazione di questa edizione, che numerose si sono presentate alle selezioni - portando proposte ricercate e non convenzionali tra sonorità elettroniche, indie e strumenti originali - e dei cantautori rivelatosi spesso molto interessanti e personali. In questa gallery, una carrellata dei concorrenti della serata: