Home TvSabrina Ferilli: dalle serie tv ai film, fino alla giuria di “Tú sí que vales”

Sabrina Ferilli: dalle serie tv ai film, fino alla giuria di “Tú sí que vales”

Quella con Maria De Filippi è una divertente amicizia che continua tra un programma e l'altro, ripercorriamo la lunga carriera dell'attrice

Foto: Sabrina Ferilli e Maria De Filippi a “Tú sí que vales“

07 Novembre 2019 | 17:05 di Barbara Mosconi

Sabrina Ferilli ha debuttato come giudice popolare a “Tú sí que vales” il 19 ottobre, accolta dai calorosi applausi del pubblico e degli altri quattro giudici (Maria De Filippi, Gerry Scotti, Teo Mammucari e Rudy Zerbi). «Sono molto felice di essere qui» ha detto subito, quasi emozionata. Ma l’emozione è passata ben presto: lei si è seduta sulla sua poltrona bianca calandosi senza indugi nel nuovo ruolo, con la stessa bravura con cui in oltre 30 anni di carriera ha interpretato i più svariati personaggi al cinema, in televisione e a teatro.

Nel suo carnet di attrice brillano cinque Nastri d’argento, un Globo d’oro e quattro Ciak d’oro (più quattro candidature ai David di Donatello). Nata il 28 giugno del 1964, Sabrina è da sempre simbolo della romanità più spontanea (e sensuale) ed è stata diretta sul grande schermo da Alessandro D’Alatri, Marco Ferreri, Francesco Nuti, Paolo Virzì (ben tre volte, in “La bella vita”, “Ferie d’agosto” e “Tutta la vita davanti“) e nel 2013 dal premio Oscar Paolo Sorrentino. Ma non ha rinunciato a prestare la sua recitazione anche al piccolo schermo. L’ultima volta è stata nella miniserie “L’amore strappato” con la regia di Ricky Tognazzi: trasmessa da Canale 5 lo scorso aprile è stata un bel successo di pubblico (con una media di quasi quattro milioni di spettatori). Nel mondo di Maria De Filippi, Sabrina entra nel 2013 quando viene scelta come giudice fissa di “Amici” e vi resta per diverse edizioni. «Con lei mi diverto» ha detto la Ferilli riferendosi all’amica Maria. E così continua a farlo. Cambia solo la trasmissione.