Home TvI segreti di Barbara d’Urso: tutti i preparativi per il Natale

I segreti di Barbara d’Urso: tutti i preparativi per il Natale

La conduttrice stacca la spina e torna a Napoli

21 Dicembre 2017 | 11:00 di Federico Lusenti

Quasi 200 ore in onda solo in questo autunno. Ma ora Canale 5, come ogni anno, ha concesso una piccola pausa natalizia a nostra signora delle dirette: «Pomeriggio 5» tornerà l'8 gennaio e «Domenica Live» il 14. Ci aspettavamo che Barbara d'Urso fosse già fuggita dall'altra parte del mondo. E invece la troviamo a Cologno Monzese.

Barbara, che ci fa qui a Madiaset?
«Ho ancora qualche riunione, e poi stiamo curando le repliche di ?Domenica Live?: la prima puntata di ?Domenica Rewind? è stata il programma con più spettatori di tutto il pomeriggio, è pazzesco l'amore del pubblico nei nostri confronti».
Ha appena chiuso un autunno col botto: i suoi programmi si sono confermati leader di fronte a due avversari rinnovati, «Domenica Live» ha toccato picchi da capogiro: il 5 novembre è arrivato a 4 milioni 800 mila spettatori. Questo le dà più serenità o più ansia per la ripartenza a gennaio? 
«I nostri concorrenti durante le Feste vanno in onda, questo sicuramente è un vantaggio per loro. Ma la nostra formula è ormai una garanzia: attualità, costume, gossip e tanti artisti, da Placido Domingo a Kevin Costner, da Cindy Crawford a Giancarlo Giannini, da Gianni Morandi a Patty Pravo. Abbiamo un'identità ben definita che in tanti cercano di imitare, ma l'originale è sempre meglio della copia».
Parliamo di vacanze.
«Mi fermo ancora qualche giorno qui e poi scenderò nella mia amata Napoli per Natale: lascerò la casa di Milano alla famiglia di mio fratello che vive in Giappone e vuole visitare la città».
A Napoli ci sono ancora i ricordi della sua infanzia?
«Quando papà si è risposato ha lasciato la casa in cui siamo cresciuti, ma ogni tanto vado a rivederla da fuori. Per Natale ci ritroviamo a casa di Vanda, la mia seconda mamma. Lì conservo tanti oggetti di quando ero piccola: le prime scarpette di danza, i quaderni di scuola, l'immaginetta della mia prima comunione».
Si ricorda i Natali da bambina, quando era ancora... Carmelita?
«Ho rimosso tutto dopo la scomparsa di mamma (Barbara l'ha persa quando aveva 11 anni, ndr), ma se chiudo gli occhi ho un flash di mio padre vestito da Babbo Natale che porta i regali a me e ai miei fratelli Daniela e Alessandro».
A casa d'Urso si festeggia la vigilia del 24 o il pranzo del 25?
«Il pranzo del 24 si mangia ?leggeri?, tipo le pizzelle fritte, perché poi la sera si fa il cenone: si parte verso le 19.30 e si finisce a mezzanotte, quando il più anziano della famiglia mette il bambinello nel presepe».
Ci svela il d'Urso-menu?
«Il cenone inizia con la tipica insalata di rinforzo: cavolfiori, olive nere e verdi, filetti di acciughe e le ?popaccelle?, cioè i peperoni sottaceto. Poi proseguiamo con gli spaghetti con le vongole, il capitone che può essere o fritto o in umido con il pomodoro, il baccalà fritto o in alternativa la frittura di pesce. Tutto molto leggero» (ride).
E non siamo ancora arrivati ai dolci...
«Io sono pazza per gli struffoli. Ma ci sono anche i mostaccioli, i roccocò, le cassatine, ovviamente panettone e pandoro. E non può mancare la frutta secca».
L'atmosfera in casa d'Urso?
«Facciamo un gran baccano, siamo una pattuglia di sei fratelli con figli e nipoti. Il 24 mattina si fa la spesa, poi mio fratello Alessandro si mette in cucina, perché lui è lo chef di casa, ma tutti gli diamo una mano: c'è chi mangia di nascosto, chi fa sparire i piatti, ci prendiamo in giro e ridiamo tantissimo. Il tutto con la musica a palla».
Da napoletana ci consiglia un rito portafortuna per le Feste?
«A mezzanotte di Capodanno prendete un oggetto vecchio e lanciatelo alle vostre spalle».
A proposito di Capodanno, ha ringraziato Mediaset per averle proposto di condurre quello di Canale 5.
Perché l'ha rifiutato?
«Ho condotto diversi ?Capodanno Cinque? in passato ma quest'anno non sarei riuscita a incastrare i vari impegni. Con Mediaset stiamo progettando una nuova prima serata e voglio dedicarmi a quello».
Ma è vero che a gennaio comparirà al cinema nel film con Rovazzi diretto dal regista di Checco Zalone?
«Sì, è vero. È un film Disney. Mi ha chiamato il regista Gennaro Nunziante per fare un cameo divertente e ho accettato».
Qual è la cosa che la rigenera di più in vacanza?
«Sarò pazza ma fare le pulizie mi rilassa un sacco. Sono maniaca del pulito, per me è il migliore antistress».
Cosa vuole chiedere a Babbo Natale per il 2018?
«Ho l'amore dei miei figli, degli amici e del pubblico. A Babbo Natale chiedo che continui a darmi questo. È l'augurio che faccio anche a tutti i lettori di Sorrisi».