Home TvSerie tvAmazon Prime Video: nella nuova tv c’è anche Julia Roberts

Amazon Prime Video: nella nuova tv c’è anche Julia Roberts

Siamo stati a Londra alla presentazione delle serie che vedremo sulla piattaforma «on demand» del grande negozio online

Foto: Julia Roberts in «Homecoming»

12 Ottobre 2018 | 14:10 di Giulia Ausani

La tv sta cambiando. Anzi, è già cambiata. E così capita che alla presentazione dei nuovi programmi di una grande «emittente» a Londra ci si trovi di fronte Julia Roberts. È quello che è successo a me qualche giorno fa a Londra, durante la presentazione delle nuove produzioni originali di Amazon. Che, va detto subito, non è solo un enorme magazzino online dove si può comprare di tutto, da un collare per cani a un drone professionale.

Gli abbonati al servizio «Prime», che prevede la consegna gratuita di molti articoli, hanno automatico accesso anche a Prime Video che, proprio come Netflix, permette di vedere film e serie tv quando e dove si vuole, senza pubblicità, a patto di avere una connessione Internet (vedi ultima scheda). A capo di Amazon Studios c’è Jennifer Salke, una guru della tv «tradizionale»: ha lavorato per la Fox ed è stata presidentessa della Nbc, il maggiore network americano. È anche grazie a lei se abbiamo avuto «Glee» e «This is us». Pure lei è passata alla nuova tv online: «La preferisco a quella tradizionale perché non deve preoccuparsi degli ascolti della settimana e può invece dare alle persone ciò che vogliono guardare, quando vogliono guardarlo» spiega. Non è certo l’unica a pensarla così, considerando che alla presentazione, oltre a Julia Roberts c’erano anche Orlando Bloom e l’attrice e modella Cara Delevingne, coprotagonisti di una serie fantasy in arrivo nel 2019, e il creatore di «Mad Men» Matthew Weiner, che per la sua nuova serie («The Romanoffs») ha scelto Amazon: «Loro mi hanno dato carta bianca».

È questa libertà che ha permesso a Julia Roberts di sentirsi a casa durante le riprese di «Homecoming», serie thriller di cui è anche produttrice esecutiva. «Non mi sono sentita come se stessi facendo tv invece di cinema» ha detto «perché abbiamo potuto girare tutti gli episodi insieme, senza pause, come volevo».

Ad ascoltarli e a scoprire le altre novità di Amazon c’era un centinaio di giornalisti da tutta Europa: tutti conquistati da questo nuovo modo di pensare la tv. E, a giudicare dai primi episodi di «Homecoming» e «The Romanoffs», la strategia di Amazon di concedere libertà creativa a registi e produttori funziona. E ora scopriamo insieme le novità più stimolanti che Amazon offrirà nei prossimi mesi.