Home TvSerie tv“Béguelin & Cie”: arriva la serie tv sulle banche svizzere

“Béguelin & Cie”: arriva la serie tv sulle banche svizzere

L'emittente RTS osa raccontare le storie di evasione fiscale degli istituti di credito d'oltreconfine

20 Settembre 2015 | 13:24 di Franco Bagnasco

Anche i banchieri piangono. Come? Lo scopriremo presto forse anche in Italia grazie all'emittente della Svizzera francese RTS, che si è lanciata nel mondo della realizzazione di fiction di qualità. I primi risultati di alcuni prodotti sono stati lusinghieri, tanto che i nostri hanno deciso di osare l'inosabile: entrare nel mondo (e nelle dinamiche finanziarie) delle banche di Ginevra. Fra capitali in arrivo, speculazioni e problemi fiscali. Argomenti sui quali in Svizzera, di solito, cala il silenzio più profondo. E meno se ne parla, meglio è.

La serie si intitola "Béguelin & Cie" (ovvero il nome di fantasia di un istituto bancario in crisi che ha però una storia di 200 anni), ed è attualmente in fase di pre produzione.

Nessuna ironia, però. Si tratterà, par di capire, di una sorta di "Wall Street" europea. "Perché i soldi e le trame che stanno dietro muovono il mondo" dice il produttore Benjamin Magnin alla 67' edizione del Prix Italia, in corso a Torino sino al 29 settembre.

Gli uomini della "Béguelin & Cie", dopo aver subito "attacchi" da Stati Uniti e Francia, che hanno messo in atto nuove strategie anti evasione fiscale, si trovano impreparati ad affrontare le turbolenze di una situazione fortemente cambiata dal punto di vista legislativo, che sconvolge il modello di business portato avanti sino a quel momento. Come se non bastasse, i giornali parlano e i rancori personali si intrecciano.

RTS ha lanciato nella primavera scorsa un'altra serie di successo intitolata "Station Horizon", una sorta di bizzarro western moderno girato "in una di quelle piccole comunità tipiche delle Alpi, dove si balla, si beve e si canta", e la serie a tinte gialle "Anomalia", attualmente in fase di post produzione. "E' la storia di una chirurga svizzera molto razionale che scopre di avere poteri da strega, e deve imparare ad accettarlo".

Tutte produzioni apparentemente di buon livello (stando almeno ai brevi preview visti al Premio Italia), che potrebbero tranquillamente arrivare anche in Italia su qualche canale satellitare.