“Belgravia”: la nuova serie dell’autore di “Downton Abbey”

Dal 6 ottobre su Sky Serie e in streaming su Now, la nuova serie in costume di Julian Fellowes

"Belgravia": la nuova serie in costume dall’autore di "Downton Abbey" Julian Fellowes, su Sky Serie e NOW dal 6 ottobre.
6 Ottobre 2021 alle 09:00

Si puo' vedere su

Belgravia” è la nuova serie tratta dall’omonimo romanzo di Julian Fellowes, già autore dietro al successo della pluripremiata “Downton Abbey”. Va in onda su Sky Serie ed è disponibile in streaming su Now da mercoledì 6 ottobre. È una serie in costume, ambientata a Londra nel cuore del XIX secolo. 

La trama

“Belgravia” ha inizio nel 1815, nei giorni che precedono la battaglia di Waterloo. Al centro del racconto c’è la famiglia Trenchard, non nobile d’origine, ma arricchitasi grazie ai commerci del padre James (Philip Glenister), responsabile degli approvvigionamenti dell’esercito inglese. James è sposato con Anne (Tamsin Greig), con cui ha due figli. La maggiore, Sophia (Emily Reid) è innamorata corrisposta di un ufficiale dell’esercito, Lord Bellasis (Jeremy Neumark Jones), che poco dopo però muore in battaglia. 

Ritroviamo la famiglia più di vent’anni dopo a Belgravia, quartiere londinese che James ha collaborato a costruire, tra rivelazioni legate al passato, vecchie acredini, nuove amicizie e alleanze, ma soprattutto amori. 

Una serie che si muove tra vecchie e nuove generazioni, nobili e non. Racconta un mondo che sta cambiando velocemente, in cui il privilegio non è più dato solo dai natali, ma anche dal proprio operato (nonostante questo non venga ancora del tutto riconosciuto). Muovendosi dentro e fuori le case di nobili e borghesi, tesse un’intrigante trama di verità nascoste e rapporti da costruire. Rispetto a “Downton Abbey” rimane la parte legata agli abitanti della casa, anche se qui l’attenzione viene perlopiù spostata sul mondo dei suoi proprietari e sul difficile equilibrio con cui devono mantenere (e rispettare) la propria posizione sociale.

Il plus di “Belgravia”, che in generale si muove su terreno narrativo di genere piuttosto classico, sta proprio nei suoi protagonisti, così ben costruiti anche nei loro risvolti e tormenti sentimentali, da far affezionare subito il pubblico, che non si annoia ad assistere alle loro vicissitudini familiari e amorose. I sei episodi da cui è composta scorrono via veloci e quello che lasciano è una storia positiva, in cui la tematica femminile viene affrontata con l’importanza che merita ma anche con leggerezza e il mondo maschile è popolato di uomini che non per forza rispondono ai cliché dell’epoca. 

“Belgravia” non deluderà i fan nostalgici di “Downton Abbey” e piacerà agli appassionati di storie in costume o di saghe familiari. 

Seguici