“Breeders”: essere genitori non è una passeggiata

Arriva su Disney+ la serie tv di (e con) Martin Freeman

"Breeders"  Credit: © Disney+
14 Luglio 2021 alle 09:30

Si puo' vedere su

Cosa significa essere madri e padri al giorno d'oggi? E che differenza passa tra come stiamo educando i nostri figli e come siamo stati cresciuti noi? Sono temi che a un primo sguardo possono sembrare banali, ma che la serie anglo-americana “Breeders - Genitori al limite” (in arrivo il 14 luglio su Disney+ con i 10 episodi della sua prima stagione) affronta con ammirevole schiettezza.

Il merito è soprattutto di Martin Freeman, apprezzatissimo attore inglese, che molti di noi conoscono come protagonista della saga cinematografica di “Lo Hobbit”. È stato lui a ideare questa storia, prendendo spunto proprio dalla sua vita da papà. In “Breeders” interpreta Paul Worsley, marito di Ally e padre di Luke (il giovane attore George Wakeman) e Ava. Lui è premuroso e la vita di coppia procede bene, finché il suocero di Paul, Michael, non bussa alla loro porta...

“Breeders” è una commedia brillante, ma è onesta e non fa sconti a nessuno nel raccontare una quotidianità fatta di lavori, sacrifici, gioie e frustrazioni, in cui molti si potranno riconoscere.

Seguici