“Bridgerton 2”, è la stagione di Anthony

La serie firmata Shondaland torna il 25 marzo su Netflix con una nuova storia romantica che ne conferma il successo

"Bridgerton 2", su Netflix dal 25 marzo, ha come protagonista Anthony, il maggiore dei figli maschi di casa Bridgerton.
25 Marzo 2022 alle 09:04

Si puo' vedere su

Bridgerton 2”, su Netflix dal 25 marzo, è una stagione diversa dalla precedente, ma non per questo meno sensuale, intrigante, romantica e carica di tensione erotica. Protagonista della storia, tratta dal secondo volume dei libri di Julia Quinn, intitolato “Il visconte che mi amava”, ha come protagonista il maggiore dei figli maschi di casa Bridgerton, numerosa famiglia londinese dell’età della Reggenza: Anthony, interpretato da Jonathan Bailey

La trama

La nuova stagione ha inizio un anno dopo il lieto fine tra Daphne (Phoebe Dynevor) e Simon (Regé-Jean Page), ovvero con la riapertura della “stagione dei matrimoni” a cui l’alta società inglese è chiamata a partecipare. Anthony, che si sente responsabile per la sua famiglia e la sua posizione in società, decide di seppellire la sua nomea di libertino e trovare moglie. Anthony non cerca il vero amore, di cui nel suo passato familiare è rimasto scottato dagli effetti più nefasti, ma una donna che possa ricoprire un ruolo. Il destino, però, ha in serbo altro per lui e Anthony lo scopre suo malgrado con l’arrivo in città delle due sorelle Sharma, Kate (Simone Ashley) ed Edwina (Charithra Chandran), ospiti insieme alla madre di Lady Danbury (Adjoa Andoh). Anthony inizia a corteggiare Edwina, ma il loro rapporto viene ostacolato dalla irremovibile e intelligentissima Kate, che inizia ad attirare molto più delle sue attenzioni. 

https://www.youtube.com/watch?v=jSCxJxLfOUo

“Bridgerton 2” mette in scena una storia di desiderio fatta di sguardi, d’impossibilità di stare insieme, di mani che si sfiorano e di tensione erotica persistente. Lo showrunner Chris Van Dusen è stato bravissimo a portare avanti il gioco romantico pensato per questa stagione dalla prima all’ultima puntata senza mai farlo cadere, lasciandolo condurre con maestria ai suoi protagonisti, che ci fanno sospirare e soffrire con loro tanto da farci dimenticare, a volte, che sono personaggi di finzione.

Anthony e Kate sono due personaggi differenti, con storie differenti, che vivono per le proprie famiglie e per i doveri di cui entrambi si sono autoinvestiti verso i propri cari. Nei ruoli ci sono Jonathan Bailey e Simone Ashley, che spingono la loro interpretazione a picchi di romanticismo, ironia e sinergia insperati. Insieme a loro questa seconda stagione vede protagoniste Edwina, interpretata da Charithra Chandran, che nel corso delle puntate ha un’evoluzione inversa, ma altrettanto stupefacente di quella della sorella; Eloise Bridgerton (Claudia Jessie) che apre le porte della serie a nuovi scenari futuri, così come Penelope (Nicola Coughlan), che il pubblico ha già conosciuto come Lady Whistledown - la cui voce narrante nella versione originale è di Julie Andrews - che, con la sua tagliente e misteriosa penna, continua a tenere l’alta società londinese e la Regina appese a un filo. 

Il cast

Il resto del cast è composto da Adjoa Andoh (Lady Danbury), Lorraine Ashbourne (Mrs. Varley), Harriet Cains (Philipa Featherington), Bessie Carter (Prudence Featherington), Shelley Conn (Mary Sharma), Phoebe Dynevor (Daphne Basset), Ruth Gemmell (Violet Bridgerton), Florence Hunt (Hyacinth Bridgerton), Martins Imhangbe (Will Mondrich), Calam Lynch (Theo Sharpe), Luke Newton (Colin Bridgerton), Golda Rosheuvel (Queen Charlotte), Luke Thompson (Benedict Bridgerton), Will Tilston (Gregory Bridgerton) e Polly Walker (Portia Featherington).

“Bridgerton 2” conferma di avere tutti gli ingredienti che hanno fatto amare alla follia dal pubblico questa serie firmata Shondaland, già rinnovata per la terza e la quarta stagione. Julia Quinn ha scritto un libro per ognuno dei figli di casa Bridgerton, in ordine di età, quindi immaginiamo che “Bridgerton 3” sarà tratta da “La proposta di un gentiluomo”, con protagonista Benedict.

Seguici