Home TvSerie tv«Cloak & Dagger»: il teen-drama Marvel che vi stupirà

«Cloak & Dagger»: il teen-drama Marvel che vi stupirà

L’ultima serie sui supereroi Marvel rivolta agli adolescenti è finalmente in streaming su Amazon Prime Video e si distingue con un linguaggio di genere innovativo

08 Giugno 2018 | 13:07 di Valentina Barzaghi

«Cloak & Dagger» formato fumetti risale al 1982, eppure la serie tv che ne è stata tratta, ora in streaming su Amazon Prime Video, col citazionismo nostalgico tanto in voga di questi tempi ha poco a che fare. È ambientata nel presente, siamo a New Orleans e protagonisti sono due ragazzi giovani, Tandy Bowen-Dagger (Olivia Holt) e Tyrone Johnson-Cloak (Aubrey Joseph), accomunati dal triste destino di una notte.

La serie in 10 episodi è stata creata da Joe Pokaski - cresciuto tra i banchi della serie «Heroes» - ed è un teen-drama aperto alla speranza che si va ad aggiungere alle creazioni televisive Marvel destinate ai più giovani, come «Runaways» (Hulu) e «The Gifted» (Fox).

Il primo episodio

È un lungo flashback a occupare il pilota della serie. Tandy è una ragazzina bianca benestante che insieme al padre, distratto alla guida dall’esplosione di una struttura nella baia fuori New Orleans, rimane coinvolta in un incidente mortale. Tyrone, invece, è un ragazzo nero che per emulare il fratello maggiore, diventa vittima dei suoi traffici illeciti. Entrambi, anche se per ragioni diverse, la notte dello scoppio finiranno in acqua, acquisendo poteri di cui si renderanno conto solo da adolescenti, quando le loro vite s’incroceranno di nuovo. Tandy crea lame luminose con le mani, mentre Tyrone è in grado di aprire varchi spaziali.

A chi si rivolge

«Cloak & Dagger» è destinata perlopiù a un pubblico giovane, ma grazie a uno sviluppo innovativo di trama e intreccio, riesce a essere appetibile per tutti gli amanti dei prodotti di casa Marvel, anche per chi i vent’anni li ha superati da un pezzo. Prima di arrivare ai superpoteri, infatti, la serie ha una lunga intro che racconta i suoi protagonisti: due adolescenti alle prese con vite diametralmente opposte tra famiglia, scuola e ambizioni. L’uso del flashback, seppur frequente, è appropriato per raccontarci come la notte dell’incidente abbia fatto da spartiacque per le loro esistenze.

Una trama non tradizionale

Altro punto interessante di «Cloak & Dagger», che lo distanzia dalla maggior parte delle produzioni Marvel, è una trama che poggia sull’evoluzione dei suoi protagonisti alla scoperta dei rispettivi poteri - perfetto per un racconto di formazione giovanile - e non sullo scontro con un villain. La battaglia che devono affrontare i due ragazzi, infatti, è principalmente con se stessi, con ciò che sono e ciò che vogliono diventare, tra passato e presente, soprattutto una volta divenuti consapevoli di avere facoltà che portano con sé grandi responsabilità.