“Con l’aiuto del cielo”, una nuova miniserie poliziesca. Trama e cast

Al via su Canale 5 da martedì 22 novembre

21 Novembre 2022 alle 08:54

Lui è un giovane seminarista in procinto di prendere i voti. Lei una poliziotta profondamente atea. Eppure, benché decisamente agli opposti, le strade di frate Clément (Mathieu Spinosi) e del capitano di polizia Elli Taleb (Sabrina Ouazani) sono destinate a incrociarsi per raggiungere un traguardo comune: dare la caccia ai colpevoli di misteriosi omicidi. Sono loro i protagonisti di “Con l’aiuto del cielo”, la nuova miniserie poliziesca franco-belga al via su Canale 5 da martedì 22 novembre.

Trama

Ellie ha una vita privata complicata e si occupa delle tre sorelle. Clément, dopo essere rimasto orfano, è cresciuto in monastero. E conosce il mondo esterno soltanto attraverso i corsi di Teologia per corrispondenza che ha seguito all’università. A farli incontrare è la morte improvvisa di padre Benoît che spingerà il frate ad aiutare Elli nella ricerca dell’assassino. E proprio in questa occasione la donna scoprirà che il monaco, oltre a un grande fiuto per le indagini, ha anche una laurea in Psicocriminologia. Quindi lo coinvolgerà nei casi più ostici.

Un assaggio di cosa ci aspetta? Una docente universitaria viene trovata morta in un’aula. Un cuoco viene assassinato nel suo ristorante. Il capo di un campo scout viene ucciso in misteriose circostanze... Sono solo alcuni degli omicidi sui quali indagherà la strana coppia.

Paesaggi mozzafiato

Le riprese della miniserie si sono svolte a Montpellier e in Occitania, nel sud della Francia, in particolare all’Abbazia di Santa Maria di Valmagne, capolavoro dell’architettura medievale circondata da campi di vite e da colline, e al Prieuré Saint-Michel de Grandmont, ex monastero romanico nel cuore di un bosco di querce. Ma, nel corso dei sei episodi, visiteremo anche le deliziose cittadine francesi di Roquedur, Saint-Julien-de-la-Nef, Sauve e Villeveyrac.

Cast

A vestire la tonaca nella serie è Mathieu Spinosi, che ha dichiarato di essersi subito innamorato del ruolo di frate Clément: «Quando me lo hanno proposto, mi sono molto incuriosito. Amo i personaggi che mi fanno esplorare realtà lontane dalla mia. E poi si tratta di un prete insolito: è un uomo di fede, ma non austero o rigido. Al contrario, ha un grande senso dell’umorismo, è una persona pura, empatica e ottimista». E della sua compagna di set ha detto: «Mi è piaciuto molto lavorare con Sabrina, un’attrice incredibile e generosa, una donna di grande profondità e sensibilità». Non meno entusiasta è Sabrina Ouazani: «Il personaggio di Elli è singolare, informale, impaziente e forte. Sa cosa vuole e raggiunge i suoi obiettivi. Ma l’incontro con Clément sconvolgerà le vite di entrambi. Il rapporto che s’instaura tra i due personaggi è davvero vincente: l’uno l’opposto dell’altro, ma complementari. Lei è la terra e lui... il cielo!».

Seguici