Home TvSerie tv“Dispatches From Elsewhere”: una nuova folle serie tv su Prime Video

“Dispatches From Elsewhere”: una nuova folle serie tv su Prime Video

È in streaming dal 15 giugno la serie firmata da Jason Segel, che è anche tra gli interpreti con Sally Field, Eve Linley e André 3000

15 Giugno 2020 | 10:40 di Valentina Barzaghi

Debutta su Amazon Prime Video il 15 giugnoDispatches from elsewhere” la serie in dieci puntate - della durata di circa un’ora ciascuna - creata e interpretata da Jason Segel (“How I Met Your Mother”), che l’ha anche prodotta con Scott Rudin (“Lady Bird”, “Grand Budapest Hotel”), Oscar Eli Bush (“Lady Bird”, “L’isola dei cani”) e Garrett Basch (“The Night Of”). 

La trama

Peter (Jason Segel), Simone (Eve Lindley), Janice (Sally Field) e Fredwynn (André "3000" Benjamin degli Outkast) sono uomini e donne dalla vita incompleta. Lo sanno, ma fingono che non sia così. Un giorno, per caso, s’imbattono in strani annunci che li portano al Jejune Institute, un’elegante struttura a metà tra un albergo alla “Shining” e un labirinto alla “Twin Peaks”, dove conoscono per la prima volta attraverso lo schermo di un televisore Octavio Coleman, un inquietante ed enigmatico surrogato di life coach interpretato da Richard E. Grant (“Star Wars: l’ascesa di Skywalker”, “Downton Abbey”). I quattro iniziano così una fantasiosa e rocambolesca caccia al tesoro che parte dalla loro esperienza quotidiana per trascinarli in luoghi dove non avrebbero mai pensato di finire. Simone crede che sia un gioco, Janice che sia uno scherzo, Fredwynn che si tratti di un complotto, mentre Peter che forse non è reale.

Ognuno di loro è alla ricerca di un senso da dare alla propria esistenza e ne avranno l’occasione grazie al progetto di Octavio, un’entità super partes che oscilla tra bene e male. E che impone subito il proprio ruolo con una permanenza a video lunghissima in apertura della puntata pilota.

Perché vederla

“Dispatches From Elsewhere” piacerà soprattutto agli animi più curiosi e sognatori. La sua narrazione sfiora quella della serie antologica - in apertura, ogni puntata è dedicata alla storia di un singolo personaggio che in seguito confluisce in quella del gruppo - per poi divenire una magica avventura corale. Ci sono tanti elementi irrazionali e una buona dose di psicologia, c’è una bellissima storia di amicizia-romance tra due dei suoi personaggi più belli, una storia inedita raccontata in modo originale. Infine, c'è un cast perfetto con Sally Field (“Forrest Gump”) nel ruolo della simpatica Janice, Eve Lindley in quello della carismatica trans Simone, André 3000 degli Outkast nei panni del cervellotico Fredwynn e, ovviamente, Jason Segel in quelli del tenero Peter.