“Emily in Paris”: perché vedere la nuova serie Netflix

Disponibile in streaming dal 2 ottobre, la nuova serie del creatore di "Sex & the city" racconta di un'americana a Parigi, interpretata da Lily Collins

Lily Collins nel primo episodio di "Emily in Paris"
7 Ottobre 2020 alle 09:00

Al primo posto nella top ten dei dieci titoli più visti su Netflix Italia negli ultimi giorni c’è “Emily in Paris”, dal creatore di “Sex & the city”. La serie, composta da dieci episodi di poco meno di mezz’ora, segue una giovane addetta marketing americana (interpretata da Lily Collins) che si trasferisce da Chicago a Parigi per seguire la strategia comunicativa dei social media della compagnia di lusso appena acquisita dalla sua azienda. Senza conoscere una parola di francese. 

Tra stereotipi sulla Francia e i francesi e innumerevoli look, la serie è perfetta per il binge-watching e si divora in poche ore. Ecco i motivi per cui dovreste vederla. 

Seguici