Home TvSerie tv“Extravergine”: la nuova serie con Lodovica Comello

“Extravergine”: la nuova serie con Lodovica Comello

Comedy firmata Fox e FoxLife, va in onda dal 9 ottobre al 6 novembre ogni mercoledì sera

08 Ottobre 2019 | 14:04 di Valentina Barzaghi

Lanciata dalla telenovela argentina Disney "Violetta", Lodovica Comello ha pubblicato album come cantante ("Universo" e "Mariposa", entrambi per Sony Music), ha recitato al cinema ("Poveri ma ricchi" di Fausto Brizzi) e in tv ("Un posto al sole" o "Romolo+Giuly"), ha anche condotto programmi come "Italia’s Got Talent". Per no farsi mancare niente ha scritto un libro: "Tutto il resto non conta. La musica, Buenos Aires e un pollo al curry con chi dico io".

È lei la protagonista della nuova produzione originale - dopo "Romolo+Giuly" - di Fox Networks Group Italy, intitolata "Extravergine". Andrà in onda su Fox e FoxLife da mercoledì 9 ottobre al 6 novembre alle 21.15. La regia dei suoi 10 episodi, ciascuno da circa 30 minuti, è stata affidata alla regia della brava Roberta Torre ("Tano da morire", "Mare nero"). 

"Extravergine" è una comedy che racconta le avventure della giovane Dafne. 29 anni, impacciata e con aspirazioni intellettuali troppo nobili per il mondo che la circonda, non ha ancora avuto la sua prima esperienza sessuale. Poco male, se non fosse che nella redazione web in cui lavora - con poco successo - come critica letteraria, per una serie di misunderstanding viene spostata a seguire la più affermata rubrica sul sesso.

Quello interpretato da Lodovica Comello è un personaggio in cui molte vent-trentenni si possono riconoscere tra vita lavorativa, domestica e sentimentale. Ha aspirazioni che deve riequilibrare con i reali interessi di chi le sta intorno, a partire dai lettori del magazine per cui scrive. Ha un rapporto burrascoso con una madre ingombrante, una vita domestica da condividere con una ragazza che è il suo opposto e la sua ancora di salvezza, un amore per cui far fronte a insicurezze e blocchi.

Un po’ nerd e un po’ Bridget Jones, splendidamente caratterizzata dal modo di vestire a quello di fare, tra espressioni, piccole manie e non detti rivelati alla camera, Dafne è uno di quei personaggi a cui è impossibile non volere bene. La regia di Roberta Torre, a metà tra telenovela e video pop con inserti in formato Social, aiuta "Extravergine" a essere un prodotto surreale e divertente.