Home TvSerie tv“Fargo 4”: trama e cast della nuova stagione

“Fargo 4”: trama e cast della nuova stagione

Debutta il 16 novembre l’attesa quarta stagione della serie antologica tratta dal film cult dei Fratelli Coen

Foto: Chris Rock nella quarta stagione di "Fargo"

16 Novembre 2020 | 10:02 di Valentina Barzaghi

Torna “Fargo”, la serie antologica creata da Noah Hawley e ispirata al famoso film dei Fratelli Coen del 1996. La quarta stagione debutta su Sky Atlantic il 16 novembre alle ore 21.15 - per poi andare in onda ogni lunedì - e in streaming su NowTv. Protagonisti questa volta sono Chris Rock, Jack Huston, Jason Schwartzman, Ben Whishaw e Jessie Buckley, oltre ai “nostri” Tommaso Ragno (“Il miracolo”) e Salvatore Esposito (“Gomorra” - La serie).

Uscita tre anni dopo la terza, questa nuova stagione si conferma un buon prodotto televisivo anche se differente da ciò che lo show ci aveva abituati fino a oggi, sia a livello di trama sia di messa in scena, ma anche di riferimenti all’opera di partenza dei Coen, che qui scompare a favore di altri film del duo come “Non è un paese per vecchi” o “Crocevia della morte”. “Fargo 4” è una classica gangster story, in cui fra l’altro per la prima volta al centro non c'è un personaggio femminile (aspetto non da poco rispetto alle prime tre stagioni). Anche la morale cambia e la ormai attesissima metafora sulla mostruosità umana si sposta verso il monito razziale.

Le prime tre stagioni

Se la prima stagione di “Fargo” era una ripresa abbastanza fedele dell’omonimo film, ma con protagonisti Billy Bob Thornton e Martin Freeman, la seconda un ingarbugliato thriller a sfondo famigliare con Jesse Plemons e Kirsten Dunst, e la terza una crime story con Ewan McGregor nei doppi panni dei fratelli Emmit e Ray Stussy, la quarta si preannuncia come una classica e spietata gangster story.

La trama della quarta stagione

Le prime tre stagioni di “Fargo” avevano come comune denominatore il Minnesota, teatro di crimini terribili e palcoscenico per alcuni tra i personaggi di genere più riusciti della tv, mentre la quarta stagione cambia scenario e ci porta nel Missouri, a Kansas City. È il 1950 e la voce narrante è quella della sedicenne Ethelrida Smutny (Emyri Crutchfield - “Amazing Stories”) che racconta la rivalità tra due organizzazioni criminali - una italiana e l’altra afroamericana - che decidono di provare, attraverso un patto estremo, a stabilire una tregua dividendosi equamente i proventi dei traffici illeciti che gestiscono. Per suggellare la fratellanza Loy Cannon (Chris Rock), a capo dell’organizzazione afroamericana, cede il più giovane dei suoi figli all’acerrimo nemico Donatello Fadda (Tommaso Ragno), che a sua volta gli cede il figlio minore in garanzia. Quando però Donatello muore in un ospedale a seguito di un intervento di routine, la tregua rischia di saltare. Nonostante sia Josto Fadda (Jason Schwartzman) a raccoglie l’eredità del padre, i suoi sforzi di mantenere la pace sono complicati dal fratello Gaetano (Salvatore Esposito), che è tornato a Kansas City dopo una parentesi italiana in cui si è fatto conoscere per la sua crudeltà.

Il cast

Nella serie, oltre a Chris Rock, Jack Huston, Jason Schwartzman, Ben Whishaw e Jessie Buckley, Tommaso Ragno e Salvatore Esposito, troviamo anche gli italiani Gaetano Bruno (“La doppia ora”, “Il dolce e l’amaro”) e Francesco Acquaroli (“Dogman”, “Rocco Schiavone”, "Suburra").