“Ferrari”: in arrivo una nuova serie su Enzo Ferrari

La vita di Enzo Ferrari è al centro della serie biografica che coinvolge Steven Knight, Stefano Sollima e Paolo Sorrentino

Enzo Ferrari  Credit: © Ansa
18 Luglio 2022 alle 10:29

Un titolo semplice ma eloquente: si intitola "Ferrari" la nuova serie drammatica annunciata da Apple Tv+, dedicata al visionario imprenditore Enzo Ferrari. La serie, attualmente in pre-produzione a Roma, conta su un tris d’assi di Hollywood. L’ideazione e la sceneggiatura sono infatti firmati da Steven Knight, già autore di "Peaky Blinders" e della serie con Jason Momoa "See", mentre la regia sarà affidata a Stefano Sollima ("Romanzo criminale - La serie", "Gomorra - La serie", "ZeroZeroZero").

«Sono entusiasta di raccontare una storia così evocativa su questo uomo leggendario e sul suo marchio iconico – ha affermato Steven Knight – La vita assolutamente straordinaria di Enzo Ferrari è stata definita dal suo drammatico viaggio personale e professionale, e "Ferrari" è la celebrazione di un essere umano incredibilmente complesso e affascinante».

«Come italiano sono onorato di poter raccontare la storia di Enzo Ferrari, un fulgido esempio di eccellenza italiana. Attraverso il suo rapporto con il Ferrari Spring Team, i cinque piloti che Enzo ha "adottato" nella sua scuderia dopo la perdita del figlio primogenito, esploreremo le qualità uniche, il grande genio e l'ossessione oscura che ha trasformato quest'uomo in una leggenda» ha commentato Stefano Sollima.

Entrambi i cineasti figurano anche nel team di produttori esecutivi, insieme al premio Oscar Paolo Sorrentino e a Lorenzo Mieli, Nicola Giuliano, Giulio Marantonio ("Kicks"), Lorenzo De Maio ("Without Blood").

Dal libro alla serie

La serie è tratta da "Ferrari Rex: Biografia di un grande italiano del Novecento" (Giunti, 2016), bestseller di Luca Dal Monte che il New York Times ha definito «la biografia definitiva» di Enzo Ferrari. Lo stesso Dal Monte svolgerà il ruolo di consulente storico per lo sviluppo della serie, di cui è stata fornita una descrizione ufficiale.

La trama della serie

Cinque anni. Cinque piloti. Cinque morti. Una prova. In nome della passione, alla ricerca della pura velocità. Al centro di tutto un uomo titanico, complesso e poliedrico, che ha dedicato il suo genio alla missione di progettare l'auto da corsa più veloce della storia. Enzo Ferrari: il suo nome è diventato un vanto, un'aspirazione e infine una leggenda. Ma c'era una scia di tragedia e tormento lungo la strada. Tra il 1956 e il 1961, profondamente ferito dalla tragica morte del figlio primogenito Dino e da quello che considerava un tradimento da parte del suo pilota di punta Juan Manuel Fangio, Enzo Ferrari ricostruisce da zero la sua scuderia, selezionando cinque promettenti astri nascenti delle corse automobilistiche per puntare alla vittoria.

Il film biografico su Enzo Ferrari

L’annuncio della serie Apple segue di pochi mesi l’inizio delle riprese del film biografico che Michael Mann sta girando proprio su Enzo Ferrari. Il regista tenta da quasi vent’anni di realizzare un biopic di Enzo Ferrari e, alla fine, ce l’ha fatta. La pellicola biografica prende spunto dal libro "Enzo Ferrari – L’uomo e la macchina" di Brock Yates per sviluppare un racconto in cui si intrecciano la vita privata e quella professionale di Ferrari. Il film è ambientato nel 1957, annus horribilis per l’ex pilota, in crisi con la moglie (e socia) Laura a seguito della morte del figlio l’anno precedente. La società è a un passo dalla bancarotta quando decide di puntare tutto sulla vittoria della Mille Miglia, gara in cui perde la vita il pilota Alfonso de Portago, a causa dello scoppio di uno pneumatico della Ferrari 335 S con cui stava gareggiando. Nella tragedia morirono anche nove spettatori, di cui cinque bambini, oltre a numerosi feriti. Gli interpreti principali sono Adam Driver nel ruolo di Enzo Ferrari – per l’attore è il secondo italiano che interpreta, dopo Maurizio Gucci in "House of Gucci" – Penélope Cruz in quello della moglie Laura e Shailene Woodley è l’amante Lina Lardi.

Seguici