“Halston”, il ritratto intimo di un uomo e l’affresco di un’era. Da vedere su Netflix

La serie in 5 episodi dipinge il mondo del jet set americano attraverso la vita di Roy Halston Frowick

14 Giugno 2023 alle 08:03

Si puo' vedere su

Le notti folli allo Studio 54 con Andy Warhol, l’amicizia con Liza Minnelli, le sfilate sgargianti negli Anni 70 e 80. “Halston”, su Netflix, dipinge il mondo del jet set americano attraverso la vita di Roy Halston Frowick (1932-1990), interpretato da uno strepitoso Ewan McGregor: un “semplice sarto” che diventa uno dei più grandi stilisti degli Stati Uniti.

Scritta e prodotta dal geniale Ryan Murphy (che ha firmato, tra le altre cose, “Glee”, “American horror stories”, “Feud” e “Pose”), la miniserie in cinque episodi è al tempo stesso il ritratto intimo di un uomo e l’affresco di un’era. La storia inizia con Halston bambino che disegna cappelli per la mamma. Nel 1958 ottiene il lavoro di capo modista in un grande magazzino di New York e nel 1961 diventa famoso con un colpo di fortuna, quando Jacqueline Kennedy per l’insediamento del marito alla Casa Bianca indossa l’iconico copricapo a tamburello creato da lui. Da lì, l’ascesa e la caduta: dai fasti delle passerelle di Parigi all’incubo della droga e dell’Aids. Merita d’essere vista tutta d’un fiato.

Seguici