Sanremo 2021

“Hide and Seek”, su Rai 4 la serie thriller ucraina

La prima serie thriller di produzione ucraina è in onda ogni domenica a partire dal 7 febbraio

Vyacheslav Dovzhenko, protagonista di "Hide and seek"
5 Febbraio 2021 alle 08:59

Mentre sta giocando a nascondino con suo padre, la piccola Alina scompare misteriosamente nel nulla. Ed è solo la prima di una serie di sparizioni di minori che sta terrorizzando una piccola cittadina ucraina. Indagando, la polizia ritiene che il responsabile sia un rapitore seriale e ne ha la conferma da un video che ritrae la piccola in una gabbia con un cartello in cui sono impressi quattro numeri.

A seguire il caso è l’ispettore Varta Naumova, affiancata dal giovane collega Maxim Shumov. I due detective dovranno fare i conti con diversi fantasmi del loro passato e agire velocemente, prima che il rapitore colpisca nuovamente. Questa, in sintesi, è la trama di "Hide and Seek" (nascondino, in iglese), prima serie thriller di produzione ucraina, in onda ogni domenica su Rai 4 a partire dal 7 febbraio.

Apprezzata in numerosi festival dedicati alla serialità, "Hide and Seek" è stata acclamata anche dalla prestigiosa rivista di spettacolo Variety, che l’ha definita “creativa e con una storia originale”. E di certo la serie può contare su parecchi punti di forza. A cominciare dai protagonisti: l’attrice esordiente Yulia Abdel-Fattah e il collega Vyacheslav Dovzhenko, bravissimi nel ruolo di due poliziotti divisi tra la difficile missione che devono compiere e una vita privata non meno complicata. E non passa inosservata nemmeno la location: la storia è infatti ambientata nella plumbea cittadina post industriale di Enerhodar, sorta nell’Ucraina sud-orientale solo nel 1970. In ultimo, va menzionata la fotografia, giocata sui toni del blu, del verde e del grigio, che cambiano seguendo il crescendo di tensione del racconto.

Seguici