Home TvSerie tv“Hunters”: la serie tv con Al Pacino è in streaming su Prime Video

“Hunters”: la serie tv con Al Pacino è in streaming su Prime Video

Ironica e cruenta, la serie Amazon Original racconta di un gruppo di cacciatori di nazisti a New York

Foto: "Hunters"

21 Febbraio 2020 | 12:11 di Valentina Barzaghi

Debutta in streaming su Prime Video il 21 febbraioHunters”, l’attesissima serie Amazon Original creata da David Weil, prodotta dal premio Oscar Jordan Peele (“Scappa - Get Out”, “Noi”) e interpretata da Al Pacino e Logan Lerman (“Noi siamo infinito”, “Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo”).

La trama

Ispirata a fatti realmente accaduti, “Hunters” è ambientata nella New York del 1977. Quando Meyer Offerman (Al Pacino) scopre che, alla fine della Seconda Guerra Mondiale, molti ex funzionari nazisti di alto rango alla mercé di Adolf Hitler riuscirono a scappare, arrivando in America e stabilendosi a New York, decide di mettere la parola fine alle ingiustizie della storia. Per questo crea “I cacciatori”: un manipolo di uomini e donne intenzionato a vendicarsi e a impedire che nasca un Quarto Reich negli Stati Uniti.

Di cosa parla "Hunters"

“Hunters” utilizza l’ironia e l’eccesso per parlare di violenza. La morale c’è, ma non è scontata. D’altronde, le vittime di oggi sono i carnefici di ieri. E per evitare che tornino ad esserlo, non vale forse tutto, se non è bastata la storia a rendere giustizia? Il fine può giustificare i mezzi quando la causa è giusta? Con intrattenimento veloce e una trama ben scritta e interpreta, questa serie ci catapulta in un mondo che sembra solo fiction e invece è realmente esistito. Non ci stupisce che Jordan Peele, autore che della satira violenta sul razzismo e sulla non accettazione ha fatto il suo marchio di fabbrica, abbia voluto apporre la sua firma su questa produzione. L’ammonimento è sempre il solito: se pensate che non possa accadere di nuovo, vi state sbagliando alla grande.

Il cast

Nel cast, oltre ad Al Pacino e a Logan Lerman ci sono Jerrika Hinton (“Grey’s Anatomy”), Josh Radnor (“How I Met Your Mother”), Kate Mulvany, Tiffany Boone (“The Following”), Greg Austin, Louis Ozawa Changchien (“Predators”, “The Bourne Legacy”), Carol Kane (“Unbreakable Kimmy Schmidt”), Saul Rubinek, Dylan Baker (“The Good Wife”) e Lena Olin (“Chocolat”, “La nona porta”).