“La passione turca” su Netflix: un amore da sogno, pericoloso come un crimine

Passione, panorami da sogno, un amore che diventa malato fino alle sue estreme conseguenze. È un successo in Italia

9 Luglio 2024 alle 12:35

Si puo' vedere su

Unite la capacità unica degli attori spagnoli di catturare l'attenzione del pubblico con i loro personaggi moderni e rotondi al suadente calore della Turchia, dei suoi paesaggi e del suo mistero. Da questo incontro arriva "La passione turca", riscrittura del libro omonimo del drammaturgo Antonio Gala che nel 1993 scrisse questo romanzo di enorme successo diventato poi un film (che attualmente si trova su Mediaset Infinity+). Oggi su Netflix, in sei episodi travolgenti, risboccia con una storia ammodernata e molto popolare in Italia, Spagna, Grecia e in molti paesi Sudamericani. La prima messa in onda è stata del canale spagnolo Antena 3.

Olivia è una ragazza solare che vuole fare la pittrice, ma sta cercando un percorso lavorativo come insegnante. La Turchia rappresenta per lei una tappa obbligata per raggiungere i suoi obiettivi: da sempre studia la cultura greca, romana e bizantina e per lei Istanbul è il paradiso. Per caso conoscerà un uomo che le stravolgerà la vita: si chiama Yaman e diventerà prima un'ossessione e poi un incubo.

Senza addentrarci troppo ed evitando spoiler, Olivia non riesce più a pensare ad altro. Lui è il prototipo dell'uomo passionale da romanzo rosa, ma la sua vita è un mistero sotto ogni punto di vista. Da qui nasce un'avventura che viene presentata a partire dalla sua fine. Sarà Olivia, ricoverata in ospedale per un brutto incidente, a raccontare il loro incontro, addentrandosi non solo nei meandri bui della sua vita, ma anche nei dettagli intimi di una relazione che alcuni definirebbero perversa.

Recitata in spagnolo, con tantissimi inserti in lingua turca, è una storia torbida ma anche un bell'affresco di Instanbul e dell'intera Turchia, cornice di una fuga di coppia dalle proprie responsabilità, alla scoperta di luoghi, usanze e costumi locali. Questo mix tra soap opera, sensualità senza freni e un filone narrativo criminale fa sognare e affascina, facendoci sentire parte di questa relazione.

Maggie Civanto, nei panni di Olivia, interpreta molto bene il modello di una donna libera e indipendente che si ritroverà vittima di quest'uomo pericoloso. İlker Kaleli (nel ruolo di Yaman) è un attore turco che tra i suoi vari talenti ha anche quello musicale: ha scritto parte della colonna sonora della serie drammatica che l'ha reso famoso nel suo Paese, "Poyraz Karayel - For my son". Durante la serie lo sentiremo recitare in spagnolo, che non è la sua lingua madre. Il doppiaggio italiano è ottimo, ma nella versione in lingua originale con sottotitoli è possibile apprezzare il tentativo maldestro (e per questo incantevole) di Yaman di parlare la lingua di Olivia.

Seguici