Home TvSerie tv“La regina degli scacchi”: perché è una serie da non perdere

“La regina degli scacchi”: perché è una serie da non perdere

Disponibile su Netflix dal 23 ottobre, sta riscuotendo molto successo. Vi spieghiamo perché

Foto: "La regina degli scacchi"

10 Novembre 2020 | 17:45 di Giulia Ausani

Se ci chiedessero di pensare a giochi appassionanti da seguire, gli scacchi non sarebbero di certo in cima alla lista. Eppure proprio una serie sugli scacchi è al primo posto nella classifica dei dieci titoli più visti su Netflix Italia (ha superato persino l’attesissima ultima stagione di “Suburra”): si tratta di “La regina degli scacchi”, miniserie in sette episodi basata sull’omonimo romanzo del 1983 di Walter Tevis.

Ambientata nell’America degli Anni 60, la serie racconta la storia di Beth Harmon (Anya Taylor-Joy), ragazza orfana che si scopre genio degli scacchi e inizia a competere a livello professionistico, facendosi largo in un mondo prettamente maschile.