Home TvSerie tv“L’Alienista”: la seconda stagione è su Netflix

“L’Alienista”: la seconda stagione è su Netflix

Dakota Fanning, Luke Evans e Daniel Brühl tornano per un nuovo inquietante caso, in streaming dal 22 ottobre

21 Ottobre 2020 | 15:07 di Valentina Barzaghi

Il 22 ottobre arriva su Netflix la seconda stagione di “L’Alienista”, la serie thriller ambientata in una inquietante New York di fine Ottocento con Daniel Brühl (“Bastardi senza gloria”, “Rush”) nei panni di Laszlo Kreizler: un brillante ma ossessivo studioso di patologie mentali, attivo in un momento storico in cui la sua disciplina non veniva ancora considerata un campo attendibile e dunque accettata.

I suoi compagni d’avventura sono l’ormai ex segretaria della polizia Sarah Howard, interpretata da Dakota Fanning (“C’era una volta a… Hollywood”, “La guerra dei mondi”), una ragazza caparbia e colta decisa a divenire la prima donna detective di New York, e l’illustratore John Moore, nelle cui vesti troviamo il bravo Luke Evans (“La bella e la bestia”, “La ragazza del treno”).

Nella prima stagione di “L’Alienista” avevamo lasciato i personaggi nati dalla penna di Caleb Carr alle prese con un serial killer di giovani ragazzi. In questa seconda li ritroviamo riuniti per un nuovo caso che ha a che fare con la psicoanalisi. La stagione è stata intitolata “Angel of Darkness” e, secondo le prime indiscrezioni, racconta il rapimento di Ana Linares, la piccola figlia del console spagnolo in città.

Ambientata un anno dopo la conclusione dei fatti precedenti, dovrebbe farci ritrovare Sarah alle prese con la propria agenzia investigativa e John con un nuovo lavoro di reporter per il New York Times. Entrambi uniranno le forze con quelle di Laszlo per portare a termine una nuova indagine, che tocca dalla cronaca alla malattia mentale.

“L’Alienista” è una serie di suspense da bersi tutta d’un fiato, con una narrazione lineare di genere, un cast affiatato e ricostruzioni davvero ben architettate.