Home TvSerie tvMarco Bellocchio girerà una serie tv su Aldo Moro

Marco Bellocchio girerà una serie tv su Aldo Moro

Il regista piacentino, dopo il film del 2003 «Buongiorno, notte», torna sul caso Moro con una serie tv che si intitolerà «Esterno notte»

23 Settembre 2017 | 21:15 di Angelo De Marinis

Marco Bellocchio torna sul caso Moro e lo fa con una serie tv che si intitolerà Esterno notte. La serie racconterà i 53 giorni del sequestro, della prigionia, e dell'assassinio di Aldo Moro, stando però "fuori dalla prigione". In Buongiorno notte, il film del 2003 presentato in concorso alla Mostra di Venezia, il regista aveva raccontato la storia del sequestro Moro (uno straordinario Roberto Herlitzka) vista dai suoi sequestratori, interpretati da Luigi Lo Cascio e Maya Sansa, ispirandosi in particolare al libro dell'ex brigatista Anna Laura Braghetti Il prigioniero.

Ora, dopo Il traditore (il film su Tommaso Buscetta di prossima realizzazione), Bellocchio metterà mano nel 2018 a questa sua prima serie tv che ha il titolo di Esterno notte perché, spiega il regista, "stavolta i protagonisti saranno gli uomini e le donne che agirono fuori della prigione, coinvolti a vario titolo nel sequestro: la famiglia, i politici, i preti, il Papa, i professori, i maghi, le forze dell'ordine, i servizi segreti, i brigatisti in libertà e in galera, persino i mafiosi e gli infiltrati... Protagonisti celebri, sempre in tv e sui giornali, ma anche sconosciuti".

E ancora Bellocchio: "Di questi personaggi racconterò le storie, più private che pubbliche, durante il sequestro, per cercare di salvarlo, per far finta di salvarlo, boicottando apertamente o segretamente ogni trattativa per salvarlo, fino al tragico grottesco delle sedute spiritiche e dei viaggi all'estero per consultare dei sensitivi che potessero dare delle informazioni utili sulla prigione". 

Il progetto Esterno notte prenderà forma nel 2018, nel quarantesimo anniversario della morte di Aldo Moro.