Home TvSerie tvMiriam Leone, da La dama velata a 1992

Miriam Leone, da La dama velata a 1992

Tra la fiction di Raiuno e la serie ideata da Stefano Accorsi su Sky, è lei la rivelazione della tv italiana

Foto: Miriam Leone  - Credit: © Splashnews

02 Aprile 2015 | 17:32 di Marco Goi

Miriam Leone in questo momento è davvero parecchio impegnata, soprattutto il martedì sera. La vincitrice di Miss Italia 2008 è infatti la protagonista assoluta della serata, non con una, bensì con due serie italiane che la vedono tra le interpreti. La Leone è Clara Grandi Fossà, l'affascinante contadina di origini aristocratiche de La dama velata, la fiction campione di ascolti del momento su Raiuno, ma non solo.

Cambiando canale, il martedì sera è possibile imbattersi in Miriam Leone anche in altre, parecchio differenti, vesti. Su Sky, l'attrice rivelazione delle ultime settimane è una delle protagoniste della serie su Tangentopoli 1992, dove ha la parte di un'aspirante showgirl che non si tira indietro di fronte a nulla pur di fare carriera.

Quanto alla carriera di Miriam Leone, attualmente sta procedendo a gonfie vele. Se agli esordi l'avevamo vista impegnata soprattutto come conduttrice tv, negli ultimi tempi si è specializzata come attrice, con ruoli via via sempre più di primo piano. Ripercorriamo allora le tappe principali che hanno portato la Leone dalla corona di Miss Italia all'incoronazione come nuova regina del piccolo schermo.

Miss Italia 2008

E pensare che in un primo tempo Miriam Leone era stata eliminata, per venire poi ripescata nella finalissima. Miss Italia ha in ogni caso rappresentato solo il trampolino di lancio della sua carriera. Laddove molte vincitrici del concorso di bellezza non riescono ad affrancarsi da un titolo tanto prestigioso quanto identificativo, e se vogliamo anche limitativo, la futura protagonista de La dama velata ha dimostrato invece di non essere soltanto una ragazza bella, e pure parecchio, ma di essere anche brava. Prima come conduttrice televisiva e ora anche come attrice.

I programmi tv

La bella catanese, nata il 14 aprile 1985, a pochi mesi di distanza dalla vittoria di Miss Italia esordisce come conduttrice tv a Uno mattina estate in coppia con Arnaldo Colasanti. Nonostante le diffidenze che accompagnano sempre una reginetta di bellezza, Miriam Leone convince tutti e nell'autunno del 2009 si aggiudica Mattina in famiglia accanto a Tiberio Timperi. Dopodiché arriverà anche la conduzione dei Nastri D'Argento 2011, di Unomattina in famiglia, di Wikitaly - Censimento Italia con Enrico Bertolino e su Rai Movie la doppietta composta da Drugstore e Movie Drugstore.

Le fiction

Il debutto come attrice avviene nel 2010 nel film tv Il ritmo della vita, trasmesso da Canale 5. Dopo aver fatto parte del cast dell'undicesima stagione di Distretto di polizia, Miriam Leone torna in casa Rai con la stagione numero 2 della fortunatissima Un passo dal cielo. Esperienze che cominciano a segnalarla nell'ambiente recitativo, in attesa dell'esplosione vera e propria di quest'anno.

Il cinema

In parallelo con gli impegni tv, la rossa comincia a farsi notare pure al cinema. Il suo debutto sul grande schermo è con una piccola parte in Genitori & figli - Agitare bene prima dell'uso diretta da Giovanni Veronesi. La Leone prosegue quindi all'insegna delle risate, con alcune commedie come I soliti idioti - Il film, Fratelli unici e La scuola più bella del mondo. Presto però la vedremo anche ne La grande seduzione, accanto a Silvio Orlando e Fabio Volo.

La dama velata

Miriam Leone dice no a una nuova edizione di Unomattina in famiglia per concentrarsi sulla sua carriera da attrice. Al primo ruolo da protagonista assoluta, si fa trovare preparata e nella parte di Clara Grandi Fossà riesce a incantare il grande pubblico. La dama velata è una fiction in costume che possiede anche venature thriller, con cui l'ex Miss Italia mette alla prova le sue capacità recitative lontana dalle precedenti esperienze nella commedia e fa subito centro.

1992

Miriam Leone è Veronica Castello, la soubrette o almeno aspirante tale che cerca di farsi strada nel dorato mondo dello show business a colpi di raccomandazioni. All'interno della serie in onda su Sky Atlantic la vediamo passare con disinvoltura da una relazione all'altra, dal ricco imprenditore sotto indagine Michele Mainaghi (Tommaso Ragno), al pubblicitario interpretato da Stefano Accorsi. Un ruolo da femme fatale che potrebbe rappresentare un punto di svolta nella sua carriera e potrebbe lanciarla definitivamente come interprete, per il piccolo e per il grande schermo.