“Morgane detective geniale”: investigatrice e… donna delle pulizie

Dal 14 settembre su Raiuno arriva una serie di grande successo in Francia

Audrey Fleurot
11 Settembre 2021 alle 08:55

Sul primo canale della televisione francese (Tf1) ha esordito la scorsa primavera ottenendo subito un grande successo, con quasi 10 milioni di spettatori ogni settimana incollati al video. Stiamo parlando di “Morgane detective geniale”, la serie tv transalpina in otto puntate (due alla settimana) che debutta in prima serata martedì 14 settembre su Raiuno.

La sorprendente protagonista è Morgane Alvaro (Audrey Fleurot, che avevamo già apprezzato nel film “Quasi amici”), un’affettuosa madre di 38 anni con tre figli avuti in due differenti matrimoni. Vive a Lille, città nel nord della Francia, ed è qui che lavora nel commissariato di polizia come donna delle pulizie. All’apparenza sembra tutto normale, ma questa donna ha una qualità non visibile e molto particolare: è dotata di un quoziente d’intelligenza molto alto, pari a 160. Certo, tra scope e strofinacci forse non c’era nulla che poteva farlo intuire, ma lei sfrutta una buona occasione per dimostrarlo a tutti.

Una notte, mentre è al lavoro al commissariato, non riesce a resistere alla tentazione di rimettere in ordine del materiale contenente informazioni di un’indagine che la polizia stava svolgendo. La mattina dopo, quando gli inquirenti tornano in ufficio, si rendono conto del positivo contributo di Morgane. Ed è per questo motivo che il commissario Céline Hazan (Marie Denarnaud) decide di chiudere un occhio sulla sua eccessiva curiosità. E per premiarla la coinvolge nelle indagini in corso e in quelle future affidandola al comandante di stazione, Adam Karadec (Mehdi Nebbou). Si tratta di rintracciare e catturare criminali che hanno evidenziato una particolare intelligenza.

Risolti positivamente i primi casi, la collaborazione con la polizia prosegue, ma Morgane accetta di continuare nel suo ruolo di consulente a patto che gli inquirenti riprendano le indagini su Romain (Nicolas Baisin), il suo ex fidanzato scomparso nel nulla 15 anni prima.

Una domanda a questo punto sorge spontanea: per quale motivo una donna così intelligente e perspicace non ha neppure provato a intraprendere una carriera di sicuro brillante nelle forze dell’ordine? Lo scopriremo meglio nel corso di questa prima stagione della serie francese, anche se in sostanza da subito capiamo che Morgane dimostra di avere molte difficoltà a rapportarsi con l’autorità... Problemi che la frenano nel suo modo di fare e che riusciranno a creare situazioni non facili da risolvere. Ma fino a che punto?

Seguici