Nastri D’Argento Grandi Serie 2023: tutti i vincitori

Premiato il meglio della serialità dell'anno, a cominciare da "Esterno notte" e "Mare fuori"

Esterno Notte
15 Giugno 2023 alle 13:08

È “Esterno notte” di Marco Bellocchio, con i protagonisti Margherita Buy e Fabrizio Gifuni, la miglior serie del 2023 dei Nastri d’Argento Grandi Serie che si concludono a Napoli sabato 17 giugno al Teatrino di Corte di Palazzo Reale, in collaborazione con la Film Commission Regione Campania.

Altro vincitore, come serie dell’anno è “Mare Fuori”, una scommessa vinta anche negli ascolti che ha trasformato il titolo in un fenomeno pop di cui tutti parlano. Oltre a “Esterno notte” e ai suoi protagonisti, vincono nelle diverse categorie “La legge di Lidia Poët” (crime), “Prisma” (dramedy), “Call my agent – Italia" (commedia), “Circeo” (docuserie) e “Filumena Marturano” (film tv); ancora, Valentina Bellè (“The good mothers”) e Andrea Pennacchi (“Tutto chiede salvezza”) sono i migliori interpreti non protagonisiti.

Sono una trentina le serie selezionate quest’anno, titoli che hanno aperto la platea tradizionale della fiction anche ai grandi autori del cinema, andati in onda dal 1° maggio 2022 al 30 aprile 2023.

Tutti i vincitori

  • Serie dell’anno: “Mare fuori”
  • Miglior serie: “Esterno notte”
  • Miglior serie crime: “La legge di Lidia Poët”
  • Miglior serie dramedy: “Prisma”
  • Miglior serie comedy: “Call my agent”
  • Docuserie: “Circeo”
  • Miglior film tv: “Filumena Marturano”
  • Miglior attrice protagonista: Margherita Buy – “Esterno notte”
  • Miglior attore protagonista: Fabrizio Gifuni – “Esterno notte”
  • Miglior attrice non protagonista: Valentina Bellè – “The good mothers”
  • Miglior attore non protagonista: Andrea Pennacchi – “Tutto chiede salvezza”

Premi speciali

  • “Solo per passione – Letizia Battaglia fotografa”
  • Francesca Comencini – per la direzione artistica di “Django”
  • Paolo Sorrentino – guest star in “Call my agent – Italia”
  • Lux Vide – per i primi 30 anni di successi
  • Nastro della legalità-serie: “Tutto per mio figlio”
Seguici