Home TvSerie tv«Padre Brown»: siamo andati vicino a Londra a trovare Mark Williams

«Padre Brown»: siamo andati vicino a Londra a trovare Mark Williams

L'attore è il protagonista dell’amatissima serie di Paramount Channel, della quale sta per partire la sesta stagione, venerdì 8 giugno

Foto: Padre Brown è impersonato da Mark Williams. Era il padre di Ron, il ragazzino «rosso» nella saga di Harry Potter

08 Giugno 2018 | 15:13 di Paolo Fiorelli

Lo sapevate che Don Matteo ha uno «zio» inglese? Si chiama Padre Brown ed è nato più di un secolo fa dalla fantasia di Gilbert Keith Chesterton. Anche lui è il parroco di una piccola comunità immersa nel verde; anche lui si muove in bicicletta; e soprattutto, anche lui ama risolvere i misteri basandosi sulla grande conoscenza dell’animo umano (acquisita ascoltando tante confessioni). Solo che Padre Brown non indaga a Spoleto, ma nell’incantato paesaggio delle Cotswolds, in mezzo alla campagna inglese. E visto che su Paramount Channel (canale 27 del digitale terrestre gratuito) sta per partire la sesta stagione, siamo venuti proprio qui, in un villaggetto chiamato Blockley, per incontrare il protagonista Mark Williams e chiedergli come mai la serie ha tanto successo in tutto il mondo.

«Il segreto di Padre Brown? Non giudica e non vuole mettere in galera i cattivi, ma salvare le loro anime» ci ha risposto. «Per questo i criminali confessano a lui quello che non direbbero mai a un poliziotto». Un altro motivo del successo della saga sta nel fattore-nostalgia: le storie si svolgono nei villaggi delle Cotswolds, regione vicina a Oxford che è la quintessenza dell’Inghilterra tradizionale (avete presente quei quadri con la caccia alla volpe? Ecco, sembra di esserci dentro). E l’azione è stata spostata più avanti rispetto ai racconti originali: «Negli Anni 50, una sorte di epoca dorata, un periodo lontano ma non così tanto da non suscitare in molti spettatori ricordi di infanzia, o dei racconti dei loro genitori». Infine, l’ultimo segreto: «La serie non ha mai momenti scioccanti e non offende nessuno. Qui in Inghilterra parliamo di “light-crime” (si può tradurre “giallo leggero”, ndr). Uccidiamo tante persone, è vero. Ma con gentilezza...».

E sul set spunta Maria, una milady di... Padova!

Sul set di «Padre Brown» si sta girando la scena di un matrimonio «che finirà terribilmente male» racconta Mark Williams. E tra le lady invitate spunta... l’italiana Maria Nives.

Scusi, ma lei che ci fa qui in tempi di Brexit?
«Sono nata a Padova ma la mamma mi ha portato qui quando avevo 9 anni. Oggi sono in pensione e mi annoio. Così ammazzo il tempo facendo la comparsa per “Padre Brown”».
E le piace?  
«Certo, non vede che abiti meravigliosi mi fanno indossare? Solo con Martin Scorsese è andata male».
In che senso?
«Per “Hugo Cabret” ho dovuto fare per tre mesi lo stesso personaggio. Una noia...».