Home TvSerie tv“Self Made”: la miniserie Netflix con Octavia Spencer

“Self Made”: la miniserie Netflix con Octavia Spencer

La vita di Madam C.J. Walker, la prima imprenditrice afroamericana a divenire miliardaria, è in streaming sulla piattaforma

20 Marzo 2020 | 10:15 di Valentina Barzaghi

Il premio Oscar Octavia Spencer (“La forma dell’acqua”, “Il diritto di contare”, “The Help”) interpreta Madam C.J. Walker, la rivoluzionaria imprenditrice afroamericana che divenne miliardaria creando e vendendo prodotti per capelli, in “Self Made” la mini serie in quattro parti in onda su Netflix dal 20 marzo.

La trama è tratta dal libro “On Her Own Ground” scritto da A’Lelia Bundles, trisnipote della Walker. “Self Made” è un racconto d’emancipazione femminile, ma soprattutto una storia edificante che fa conoscere per la prima volta al grande pubblico questa importante icona culturale.

La trama

Nata nella Louisiana del 1867, dopo il Proclama di emancipazione voluto da Lincoln, Sarah Breedlove - è questo il suo nome di battesimo - non ha mai avuto una vita semplice. Orfana a sette anni, moglie a 14 per fuggire dalle angherie del cognato e, infine, vedova a 20. Sara per molti anni ha avuto un sostentamento precario fatto di piccoli lavoretti sottopagati, in diversi luoghi d’America: da St. Louis dove vivevano i suoi fratelli facendo i barbieri, fino a Denver dove inizia la sua parabola ascendente. Qui si trova infatti a lavorare come cuoca in una farmacia dove apprende la chimica di base. Soffrendo di perdita di capelli, come molte altre donne, studia e realizza un tonico da applicare sulla cute per salvaguardarli. Con l’aiuto del marito dell’epoca, Charles Joseph Walker, un agente di vendita di giornali, lo pubblicizza. Diviene Madame C.J. Walker e il suo metodo, conosciuto come Walker System of Beauty Culture, parte da un successo locale per raggiungerne uno nazionale.

“Self Made” racconta la storia di una donna che ha lottato per costruirsi grazie a una valida idea, ma soprattutto alla sua forza e al suo coraggio. Walker è riuscita a superare le barriere imposte dal pregiudizio razziale, ancora vivo nel periodo post schiavitù, i tradimenti personali e le rivalità in affari lavorando su un prodotto innovativo, divenuto non solo il simbolo di una rivoluzione estetica, ma anche sociale e culturale.

Il cast

La serie è stata creata da Nicole Jefferson Asher insieme ai co-showrunner Elle Johnson e Janine Sherman Barrois. Nel cast, oltre a Octavia Spencer nel ruolo di protagonista, troviamo Blair Underwood (“Juanita”) in quello del marito C.J. Walker, Tiffany Haddish in quelli della figlia Lelia, Carmen Ejogo in quelli della rivale in affari Addie Monroe e Kevin Carroll in quelli dell’avvocato Ransom.