Sky, le serie original in arrivo nel 2023/2024

Tra seconde stagioni e titoli inediti, tutte le novità in arrivo nei prossimi mesi

"Hanno ucciso l'uomo ragno"  Credit: © Sky
4 Luglio 2023 alle 14:16

Nella presentazione dei palinsesti Sky della prossima stagione 2023/2024, giocano un ruolo principale le serie tv Original. Si va dalle nuove stagioni di "Domina" e di "Call my agent - Italia" numerose novità assolute. Ne è un esempio "Hanno ucciso l'uomo ragno - La serie" o "Piedone" con Salvatore Esposito, in omaggio al personaggio interpretato da Bud Spencer, e ancora il thriller "Un'estate fa" e tanti altri titoli.

Domina, seconda stagione

Quando: dall’8 settembre su Sky e in streaming su Now

La serie che segue l'ascesa al potere di Livia Drusilla, terza moglie di Cesare Augusto, interpretata da Kasia Smutniak prosegue, riprendendo il racconto con l’erede dell’importante famiglia dei Claudii ormai a capo di un impero frammentato e di una dinastia disfunzionale.

Trama: La seconda stagione riprende nel 19 a.C., quando Gaio e Livia tornano a Roma dopo tre anni nelle Province Orientali. Dopo l'uccisione di Marcello nella prima stagione, Livia ha lavorato per riparare il matrimonio da cui dipendono tutto il suo potere e la sua ambizione, ma si ritroverà ad affrontare minacce vecchie e nuove. Gaio e Livia sono scioccati nel trovare la loro città in rivolta e i figli di Livia in aperta ribellione. Nel corso di undici turbolenti anni, omicidi, tradimenti e lotte per il potere culmineranno nell'assassinio di Druso e la scoperta da parte di Livia della terribile verità dietro di esso. Per tutta la stagione sarà costretta a combattere più duramente che mai per adempiere al sacro giuramento fatto al padre, ripristinare la Repubblica e la democrazia a Roma. Avrà bisogno di tutta la sua intelligenza, ambizione e astuzia per navigare nei sempre più agitati mari della politica romana. Avrà sempre più sangue sulle mani, lotterà contro la corruzione della sua anima e affronterà una terribile scelta finale tra potere e vendetta. Sarà in grado di ottenere entrambi?

Un’estate fa

Quando: da ottobre su Sky (e in streaming su Now)

Il titolo originale è un thriller transgenerazionale con protagonista Lino Guanciale con al centro un mistero che si dipana fra gli Anni 90 e il presente.

Trama: Elio è un cinquantenne dalla vita apparentemente perfetta, con una bella famiglia e un lavoro da avvocato. Quando viene rinvenuto il corpo della ragazza di cui era innamorato da adolescente, Arianna, tornerà con la memoria a quell’estate del 1990, quando lei sparì misteriosamente durante una vacanza in campeggio con i loro amici. Allora lui (in questa linea temporale interpretato da Filippo Scotti) fu trovato in stato confusionale, senza alcun ricordo di ciò che era successo. Più di 30 anni dopo, la polizia ritrova il corpo di Arianna e la scientifica non ha dubbi: la ragazza non è morta accidentalmente, è stata uccisa, ed Elio è in cima alla lista dei sospettati. Sconvolto per la scoperta, ha un incidente in auto, perde i sensi e al suo risveglio si ritrova nel 1990, nell’infermeria del campeggio. Ha di nuovo 18 anni ma la coscienza di un adulto. È un sogno? Sta finalmente recuperando la memoria o sta impazzendo? Sa solo che, tra pochissimo, qualcuno in quel campeggio ucciderà Arianna. Sente l’urgenza di fare qualcosa, ma la sua mente continua a spostarsi nel tempo, tra l’oggi e il 1990. Cercando di scoprire cosa è successo davvero ad Arianna e di scagionarsi dall’accusa di essere stato lui a ucciderla, Elio dovrà portare avanti un’indagine tra passato e presente che nasconde forse anche la speranza di cambiare le cose e salvarla.

Non ci resta che il crimine – La serie

Quando: entro la fine del 2023 su Sky (e in streaming su Now)

Il sequel in 6 episodi dell’amatissima saga sui viaggi nel tempo di Massimiliano Bruno. La serie vede tornare i protagonisti della trilogia cinematografica Marco Giallini, Gian Marco Tognazzi, Giampaolo Morelli e Massimiliano Bruno, di nuovo dietro la macchina da presa stavolta affiancato da Alessio Maria Federici. A loro si aggiunge, fra gli altri, Maurizio Lastrico in un ruolo del tutto nuovo.

Trama: Dopo il viaggio cinematografico indietro nel tempo fino agli Anni 80, in cui a Roma prosperava la Banda della Magliana, e poi quello nell’Italia fascista degli Anni 40, la serie trasporterà la sgangherata banda di protagonisti fra gli ambienti della sinistra giovanile e della destra eversiva del Golpe Borghese. Moreno (Giallini), Giuseppe (Tognazzi) e Claudio (Morelli) si trovano di nuovo riuniti, stavolta per un’avventura nel 1970. Dopo aver scoperto di essere stato adottato, Giuseppe decide di cercare la sua vera madre, incurante degli avvertimenti dell'amico e scienziato Gianfranco (Bruno): se si cambia il passato, cambia anche il presente. Giuseppe riesce a incontrarla a casa di Duccio Casati (Lastrico), un ricco borghese dalle idee progressiste che ha preso a cuore la causa dei ragazzi del movimento studentesco. Ma l’emozione che travolge Giuseppe nel ritrovare Linda gli fa commettere un grave errore. Salvandola da un attentato, finisce per modificare il passato, e quindi anche il presente: l’Italia di oggi è diventata una dittatura fascista e bisognerà tornare di nuovo indietro per rimettere le cose a posto. A costo di infiltrarsi tra le maglie del Golpe Borghese.

Piedone

Quando: prossimamente su Sky (e in streaming su Now)

Nella nuova serie Sky Original in 4 episodi, Salvatore Esposito (“Gomorra – La serie”) indossa i panni di un ispettore di polizia, erede spirituale del commissario Rizzo reso immortale da Bud Spencer con l’ormai mitico “Piedone Lo Sbirro” del 1973.

Trama: L’ispettore Vincenzo Palmieri torna a Napoli dopo diversi anni per chiudere i conti con il passato. Palmieri è un poliziotto che non ama le armi, allievo del popolare Commissario Rizzo detto Piedone. Dovrà conquistare la fiducia della sua nuova squadra e dimostrare che i suoi metodi anticonvenzionali non sono un problema ma, anzi, sono l’arma migliore per risolvere i casi. Per Vincenzo tornare nella sua città d’origine, una Napoli diversa ma che custodisce ancora la sua anima, significa chiudere un cerchio: tra un’indagine e l’altra, in cui non mancheranno colpi di scena e sorrisi, proverà a ricongiungersi con il passato e a fare pace con i propri fantasmi.

La mala

Quando: prossimamente su Sky (e in streaming su Now)

Titolo ancora provvisorio per la nuova serie Sky Original ispirata alla docu-serie di grande successo “La Mala. Banditi a Milano” e nel filone delle grandi saghe criminali targate Sky. È un racconto sfrontato e adrenalinico, scanzonato e action, feroce ma sfolgorante come le vite dei protagonisti della Milano criminale di quegli anni, che bruciarono in fretta ma con un lampo accecante.

Trama: Nella Milano degli Anni 70 e dei primi Anni 80 nasce una nuova generazione di criminali: spavaldi, violenti e amanti della bella vita. Cani sciolti, fascinosi come le star del cinema, pericolosi eppure iconici come i villain dei fumetti. Nomi e soprannomi sono ben noti: Francis “Faccia d’angelo” Turatello è colui che vuole il potere; Renato Vallanzasca, “Il bel René”, è quello che ambisce alla fama; Angelo Epaminonda detto Il Tebano vuole diventare un numero uno. In quindici anni si fecero la guerra prima e si allearono poi, creando amicizie fraterne al punto da fare l’uno il testimone di nozze dell’altro, stringere patti di sangue, condividere il carcere. Contro di loro si schiera un poliziotto tutto d’un pezzo che in una Milano violenta decide di essere senza pistola: Achille Serra.

"Hanno ucciso l’uomo ragno – La vera storia degli 883"

Quando: prossimamente su Sky (e in streaming su Now)

Sydney Sibilia dirige (e produce, con Matteo Rovere), la dramedy con Elia Nuzzolo e Matteo Oscar Giuggioli rispettivamente nei ruoli di Max Pezzali e Mauro Repetto. La serie racconta una storia di musica, di provincia e di grande amicizia, ispirata alla vera storia degli 883, capaci di dar vita, da giovanissimi, a un progetto diventato un vero e proprio fenomeno generazionale di portata nazionale. Un duo che contro ogni aspettativa ha cambiato la musica italiana degli Anni 90 sorprendendo tutti, in primis gli stessi Max e Mauro, diventati icone che ancora oggi fanno cantare ed emozionare generazioni di fan.

Trama: Pavia, fine Anni 80. Max ama i fumetti e la musica americana, è un anticonformista in una città dove non c’è nulla a cui ribellarsi. In più, dopo aver trascurato il liceo per seguire nuove amicizie e serate punk, arriva inevitabilmente la bocciatura. Questo fallimento si rivela in realtà una nuova, fatale opportunità: nel liceo dove si trasferisce ha un nuovo compagno di banco, Mauro. La musica li rende inseparabili. Grazie alla forza trascinante di Mauro, Max abbraccia il suo talento e insieme a lui compone le prime canzoni che verranno prodotte da Claudio Cecchetto. Ma quando il successo li travolgerà, Max e Mauro, così diversi, riusciranno a rimanere uniti?

"Call my agent – Italia"

Quando: nel 2024 su Sky (e in streaming su Now)

Nella seconda stagione della serie remake del titolo francese, tornano tutti i protagonisti della prima stagione: Michele Di Mauro, Sara Drago, Maurizio Lastrico e Marzia Ubaldi riprendono i ruoli di Vittorio, Lea, Gabriele ed Elvira, talentuosi, instancabili e appassionati agenti di alcuni fra i più grandi nomi del mondo dello spettacolo italiano. E i loro assistenti: Monica interpretata da Sara Lazzaro, Pierpaolo da Francesco Russo e Camilla da Paola Buratto. Tornano sul set anche Kaze nel ruolo di Sofia, la receptionist dell’agenzia, ed Emanuela Fanelli nei panni di una delle attrici più “stravaganti” della CMA, Luana Pericoli. Le guest star, nei panni di loro stessi, sono Valeria Golino e Valeria Bruni Tedeschi, Gabriele Muccino e Gian Marco Tognazzi, Claudio Santamaria, Serena Rossi, Elodie, Sabrina Impacciatore, a dare nei nuovi episodi filo da torcere, con le loro tragicomiche vicende fra lavoro e vita privata, agli agenti e ai loro assistenti.

M. Il figlio del secolo

Quando: nel 2024 su Sky (e in streaming su Now)

Attesa nel 2024 la nuova serie Sky Original che è l’adattamento dell’omonimo romanzo di Antonio Scurati vincitore del Premio Strega e bestseller internazionale, che racconta la nascita del fascismo in Italia e l'ascesa al potere del Duce Benito Mussolini, interpretato da Luca Marinelli.

Trama: La serie ripercorre la storia dalla fondazione dei Fasci Italiani nel 1919 fino al famigerato discorso di Mussolini in parlamento dopo l'omicidio del deputato socialista Giacomo Matteotti nel 1925. Offrirà inoltre uno spaccato del privato di Mussolini e delle sue relazioni personali, tra cui quelle con la moglie Rachele, l’amante Margherita Sarfatti e altre figure cruciali dell'epoca. Come il romanzo, la serie racconterà la storia di un Paese che si è arreso alla dittatura e la storia di un uomo che è stato capace di rinascere molte volte dalle sue ceneri.

Un amore

Quando: nel 2024 su Sky (e in streaming su Now)

Stefano Accorsi e Micaela Ramazzotti – entrambi vincitori del David di Donatello – sono i protagonisti della serie in sei episodi diretta da Francesco Lagi che racconta una storia d’amore che resiste al tempo e alla distanza e che si sviluppa lungo due linee temporali distinte.

Trama: Alessandro e Anna si conoscono casualmente durante un viaggio Interrail in Spagna. È una calda estate di fine Anni 90 e i due, poco più che maggiorenni, si innamorano subito. Le loro vite però sono molto più complicate del destino che li ha uniti e presto saranno costretti a separarsi. Negli anni restano legati da un intenso rapporto epistolare, senza riuscire mai a trovare il coraggio di vedersi. Tuttavia, a vent’anni dal loro primo incontro e ormai adulti, si ritrovano a Bologna. Il loro sentimento, mai esauritosi nel tempo, si dovrà scontrare con le interferenze di una realtà più complessa di quella che avevano creato solo attraverso le parole.

Seguici