Home TvSerie tv«The Crown 2»: Claire Foy e Matt Smith parlano di Elizabeth e Philip

«The Crown 2»: Claire Foy e Matt Smith parlano di Elizabeth e Philip

La seconda stagione è in arrivo in streaming su Netflix. Ecco cosa pensano gli attori della relazione della coppia reale, quali sono i loro episodi preferiti e cosa succederà ai loro personaggi

05 Dicembre 2017 | 17:21 di Manuela Puglisi

Torna in streaming su Netflix «The Crown» con la sua seconda stagione, a partire dall'8 dicembre. La serie che racconta la vita di Elizabeth II, la sovrana più longeva del Regno Unito, nata dalla penna di Peter Morgan in questa seconda stagione affronterà la crisi del Canale di Suez, lo scandalo Profumo, ma anche le difficili relazioni della famiglia reale, tra Philip ed Elizabeth, Elizabeth e Margaret, Philip e Charles. In questi dieci episodi ci troveremo di fronte a una regina alle prese coi cambiamenti che gli Anni 60 portano con sé, che invita a un'udienza privata un predicatore battista americano e cerca l'amicizia di Jackie Kennedy (Jodi Balfour), ma allo stesso tempo chiede conto allo zio (Alex Jennings) dei suoi rapporti con Hitler.

All'inizio della seconda stagione ritroviamo Elizabeth e Philip (Matt Smith) esattamente dove li avevamo lasciati, ci spiega Claire Foy «Stranamente va tutto bene» sia per quel che riguarda la loro relazione che nel mondo «Ovviamente non durerà, tutto cambierà. Iniziano gli Anni 60, loro stanno cambiando come persone». Questa stagione, continua, parla soprattutto di cambiamenti «Di come li affronti e accetti che sia parte della vita invece di negarli».

«The Crown»: trama, cast e trailer della seconda stagione

«The Crown 2», l'addio di Vanessa Kirby alla principessa Margaret

Misurarsi con personaggi di tale importanza e sottoposti negli anni a una tale esposizione mediatica non è facile, soprattutto per una figura come quella della regina d'Inghilterra, ancora oggi così importante. Uno dei grandi pregi della serie, secondo Matt Smith è proprio quello di prendere le cose che crediamo di sapere sulla famiglia reale e trasformarle «In qualcosa di molto più ricco e dettagliato che ci dà un'idea migliore di loro come persone, esseri umani». Solo lo scorso 20 novembre la vera regina e il principe hanno festeggiato il loro 70esimo anniversario di matrimonio con delle foto che parlano da sole «Credo che siano una testimonianza del loro amore duraturo e buon uomore. Speriamo di aver catturato in parte questo elemento nella serie» ha continuato l'attore.

«Qualcuno mi ha detto che una relazione dovrebbe essere come due cerchi che si toccano, invece di due cerchi uno sopra l'altro o due cerchi completamente separati. Ci si incoraggia e supporta a vicenda, ma senza aggrapparsi a tutto quello che l'altro fa» ha detto Claire Foy «Credo che Elizabeth e Philip si comportino così. Sono uniti quando devono restare uniti e si separano quando devono stare divisi e capiscono che l'altra persona ha diritto al proprio spazio e al proprio tempo. Credo che in fondo una relazione che funziona sia così».

Non ha dubbi l'attrice sui suoi episodi preferiti di tutta la serie, sono il primo e il secondo della prima stagione, ma per questa stagione sceglie l'episodio dedicato a Philip e Charles. «Mi piace l'idea che il padre cerchi di rendere il figlio uguale a lui, ma allo stesso tempo diverso» anche il decimo episodio rimane tra i suoi favoriti «Penso che il regista Ben Caron sia riuscito a fare un miracolo, riunendo tutte quelle linee narrative in un unico episodio perfetto per dire addio a questi personaggi». Una delle scene che più è rimasta nel cuore di Matt Smith è invece tra le ultime della seconda stagione «In cui si riuniscono tutti in famiglia, in posa per un ritratto, mi ha dato un po' di malinconia».