“The defeated”, Berlino dopo la Seconda Guerra Mondiale. Da vedere su Netflix

Una serie ambientata nella Berlino del 1946, a pochi mesi dalla fine della guerra

2 Febbraio 2022 alle 12:07

Si puo' vedere su

“The defeated” (“Gli sconfitti”) è una serie ambientata nella Berlino del 1946, a pochi mesi dalla fine della guerra. Max McLaughlin (Taylor Kitsch) è un poliziotto di Brooklyn che si è offerto volontario per volare nella distrutta capitale tedesca e aiutare le autorità a ricostituire la polizia. Max ha però anche un secondo fine: cercare suo fratello Moritz, un soldato dato per disperso ma “avvistato” proprio a Berlino. Max viene assegnato a un piccolo commissariato di quartiere diretto da Elsie Garten, neo poliziotta ed ex professoressa.

Non sono frequenti i film e i telefilm che raccontano la Germania dopo la fine della guerra, e ancora meno quelli che lo fanno senza retorica. La Berlino della serie è una città poverissima e senza legge, dove ci si arrangia per vivere e mercato nero e prostituzione sono all’ordine del giorno. Gli ex nazisti sono cattivissimi, i sovietici pure ma nemmeno gli angloamericani sono senza colpe. In questa cornice (con scene molto crude) seguiremo Max ed Elsie nell’indagine su una potente organizzazione criminale, ma li vedremo anche affrontare i loro personalissimi incubi.

Seguici