Home TvSerie tv“The last dance”: su Netflix la docuserie su Michael Jordan e i Chicago Bulls

“The last dance”: su Netflix la docuserie su Michael Jordan e i Chicago Bulls

Dal 20 aprile, ogni lunedì sulla piattaforma streaming saranno disponibili due episodi della serie

Foto: Michael Jordan

31 Marzo 2020 | 16:59 di Giulia Ausani

Il 20 aprile su Netflix arrivano i primi due episodi di "The last dance", nuova docuserie che racconta Michael Jordan e i suoi Chicago Bulls alla conquista del sesto titolo NBA nel 1998. Dal 20 aprile al 18 maggio, ogni lunedì sulla piattaforma streaming verranno caricati due episodi per un totale di dieci puntate.

I documentari da guardare su Netflix

Anche chi non sa nulla di basket conosce Michael Jordan, vera e propria icona della pallacanestro. Nel 1997, una troupe cinematografica seguì la sua squadra, i Chicago Bulls, per tutta la stagione sportiva che si concluse con la vittoria del loro sesto titolo NBA in otto anni. A distanza di più di vent'anni arriva "The last dance", che ripercorre anche la carriera di Jordan dalla sua infanzia fino alle prime cinque vittorie con i Bulls.

«Michael Jordan e i Bulls degli Anni 90 non erano solo superstar dello sport, ma un fenomeno mondiale», ha detto il regista Jason Hehir. «Per quasi tre anni abbiamo fatto ricerche in lungo e in largo per raccontare la storia definitiva di una dinastia che definiva un’era del basket, e per presentare questi eroi dello sport come essere umani». 

La docuserie, con materiale inedito della stagione sportiva 1997-98, traccia anche i profili dei compagni di squadra di Jordan, tra cui Scottie Pippen, Dennis Rodman e Steve Kerr, oltre naturalmente al coach Phil Jackson. E poi interviste a rivali sul campo ed esperti di basket.