“The Shrink Next Door”: la nuova serie con Paul Rudd e Will Ferrell

Debutta in streaming su Apple Tv+ la serie drammatica tratta da una storia vera, che racconta un pericoloso caso di plagio e dipendenza psicologica

Paul Rudd e Will Ferrell sono i protagonisti di “The Shrink Next Door”, su Apple TV+ dal 12 novembre
12 Novembre 2021 alle 10:00

Si puo' vedere su

Paul Rudd e Will Ferrell tornano insieme sul set anni dopo “Anchorman - La leggenda di Ron Burgundy”, per la nuova produzione Apple Tv+, disponibile dal 12 novembre, “The Shrink Next Door”. Basata su una storia realmente accaduta e scritta da Georgia Pritchett, che l’ha tratta dall’omonimo podcast di Wondery e Bloomberg, la serie racconta di un ambiguo e controproducente rapporto di dipendenza psicologo-paziente. 

La trama

Martin “Marty” Markowitz (Will Ferrell) è un uomo sottomesso e gentile che non si è mai fatto una vera e propria ragione della morte del padre. Marty gestisce insieme alla sorella Phyllis (Kathryn Hahn), alle prese con numerosi problemi matrimoniali, l’azienda tessile di famiglia. Non ha molto altro. Per portare il fratello a una svolta, Phyllis lo spinge a provare con la terapia. Così Marty inizia a frequentare lo studio del Dottor Isaac “Ike” Herschkopf (Paul Rudd) che però, invece di liberare Marty dalle sue insicurezze e dalle sue dipendenze affettive, si sostituisce a esse divenendo contemporaneamente suo psicologo, amico, padre e collega di lavoro.

“The Shrink Next Door” parla di un rapporto malsano di dipendenza e abuso psicologico tra medico e paziente e poggia tutta sulla performance dei suoi due protagonisti: un fastidiosissimo Paul Rudd e un impacciato Will Ferrell. Il suo racconto mira a turbare lo spettatore, mostrandogli come sia possibile creare una sudditanza mentale profonda e nefasta per chi la vive. 

Le otto puntate di cui si compone sono un incalzare continuo di velati soprusi che, nonostante un marcato lato caricaturale e umoristico dei suoi personaggi, non permettono mai di arrivare alla risata. Solo a un ghigno amaro.

Girata da Jesse Peretz (“High Fidelity”, “Orange Is The New Black”) e Michael Showalter (“The Big Sick”, “The Lovebirds”), “The Shrink Next Door” è costruita su più piani temporali: dagli Anni 90 quando i due protagonisti si conoscono per la prima volta ai Duemila, passando per i 27 anni in cui condividono tutto: dal lavoro in azienda a quello per la stesura di una serie di romanzi ideati da Ike, fino alla casa negli Hamptons appartenuta alla famiglia di Marty, che diventa il simbolo del loro rapporto impari. 

Una storia che - nella realtà come nella serie - si conclude in modo sorprendente, lasciando lo spettatore attonito davanti all’accaduto, ma che sorvola troppo su come e perché questo sia stato possibile.

Seguici