“The strain”, New York sotto assedio

Arriva in chiaro su Rai4 da venerdì 4 giugno la serie di Guillermo del Toro

4 Giugno 2021 alle 09:33

Una terribile epidemia colpisce New York con conseguenze devastanti: gli abitanti della metropoli si trasformano improvvisamente in creature mostruose e assetate di sangue. Queste le premesse di "The strain", serie tra il fantastico e l’horror che conquisterà il pubblico “dai nervi saldi” con le sue quattro stagioni, in onda su Rai 4 da venerdì 4 giugno in seconda serata.

Ideata e prodotta dal regista Guillermo del Toro (premio Oscar per "Il silenzio dell’acqua") e il famoso scrittore Chuck Hogan, è ispirata a "Nocturna", la trilogia di romanzi che i due hanno scritto insieme.

La storia prende il via all’International Airport JFK, dove atterra un aereo di linea: centinaia di passeggeri che si trovavano a bordo sono morti, eccetto quattro. L’inchiesta su questo mistero viene affidata all’epidemiologo Ephraim Goodweather (Corey Stoll, già visto in numerose serie come "House of Cards" e "Billions"). L’esperto e la sua squadra di collaboratori, tra cui la dottoressa Nora Martinez (Mia Maestro) e il professor Abraham Setrakian (David Bradley), notano delle ferite sospette sui cadaveri. E tutto si fa ancora più sconcertante quando le vittime iniziano a scomparire dall’obitorio. Contemporaneamente, un numero sempre più crescente di abitanti denunciano di essere stati aggrediti da esseri mostruosi.

«Trasformare dei libri in una serie televisiva non è semplice: devi essere fedele all’originale, ma anche creare suspence. Però, grazie agli effetti speciali e alla bravura di Guillermo il risultato è unico nel suo genere» dice Stoll.

Seguici