“The witcher”, le novità della terza stagione e dello spin-off “Blood origin”

Gli aggiornamenti sulla terza stagione della serie fantasy e sul prequel "Blood Origin"

"The witcher"  Credit: © Netflix
12 Luglio 2022 alle 14:53

Si puo' vedere su

C’è anche "The witcher" tra le serie tv più amate su Netflix: basata sui romanzi fantasy di Andrzej Sapkowski – che hanno ispirato anche una serie di videogiochi – è tra i titoli di punta della piattaforma streaming. Complice forse anche il caldo torrido dell’estate, i fan accolgono con piacere gli aggiornamenti che riguardano l’universo della serie (di cui si attende la terza stagione) che si è ampliato con altri due titoli: il film d'animazione "The witcher: nightmare of the wolf" e lo spin-off in arrivo "The witcher: Blood origin".

"The witcher", la terza stagione

Prima ancora che uscisse la seconda, era arrivata la conferma ufficiale del rinnovo della terza stagione. Non c’è ancora una data, ma la speranza è che possa arrivare presto, soprattutto considerando che già a dicembre 2021 era stata terminata la scrittura dei nuovi episodi. La showrunner Lauren Schmidt Hissrich, infatti, aveva dichiarato a Tech Radar: «A inizio dicembre è stata la nostra ultima settimana nella writers’ room. Abbiamo quasi terminato la fase della sceneggiatura ed è fantastico. Sono veramente entusiasta per come sta venendo la prossima stagione, perché è basata sul mio romanzo preferito della saga, "Il tempo della guerra". Il processo creativo è solo all’inizio: certo, abbiamo le sceneggiature e ora coinvolgeremo i registi e gli attori e inizieremo a calarci in profondità nella storia per riflettere e assicurarci che sia davvero la stagione perfetta».

Da quale romanzo è tratta la terza stagione

Dalle parole della showrunner si ricava un’importante informazione: i nuovi episodi saranno basati su "Il tempo della guerra", quarto volume della "Saga di Geralt di Rivia" (del 1995, ma in Italia è stato pubblicato nel 2013 da Editrice Nord). Considerando che la prima stagione si basava principalmente sui primi due volumi ("Il guardiano degli innocenti" e "La spada del destino"), mentre la seconda seguiva la storia del terzo volume "Il sangue degli elfi" e della prima parte de "Il tempo della guerra", è facile immaginare che che si proseguirà linearmente.

La trama della terza stagione

Mentre monarchi, maghi e bestie del Continente competono per catturarla, Geralt conduce Ciri di Cintra a nascondersi, determinato a proteggere la sua famiglia appena riunita da coloro che minacciano di distruggerla. Incaricata dell’addestramento magico di Ciri, Yennefer li conduce alla fortezza protetta di Aretuza, dove spera di scoprire di più sui poteri non sfruttati della ragazza. Scoprono però di essere sbarcati in un campo di battaglia di corruzione politica, magia oscura e tradimento. Devono reagire, mettere tutto in gioco o rischiare di perdersi per sempre.

Le riprese in corso

Le riprese sono già cominciate: lo scorso aprile era stata proprio Netflix a confermare l’avvio della produzione, pubblicando la trama e una foto dal set che riuniva i protagonisti Henry Cavill nei panni di Geralt, Anya Chalotra in quelli di Yennefer e Freya Allan in quelli di Cirilla. A tenere aggiornati i fan con scatti delle riprese dal set continua poi il sito dedicato alla serie, chiamato appunto Redanian Intelligence: The Witcher.

The Witcher 3
La prima immagine dal set della terza stagione di "The Witcher"  Credit: © Netflix

Il prequel "Blood Origin"

Prima ancora vedremo quasi sicuramente "Blood origin" (il titolo completo è "The witcher: Blood origin"), l’atteso prequel in sei episodi della serie tratta dai romanzi di Sapkowski.

Ideato dallo showrunner Declan de Barra già autore di "The originals", spin-off di "The vampire diaries", di "Iron Fist" e di alcuni episodi di "The wtcher". Ha lavorato al fianco allo scrittore dei romanzi Andrzej Sapkowski, coinvolto nello spin-off come consulente creativo.

La trama

Ambientato in un mondo elfico 1200 anni prima di "The witcher", la miniserie prequel racconta di un tempo remoto: la creazione del primo prototipo di witcher e gli eventi che portano alla fondamentale "congiunzione delle sfere", quando i mondi di mostri, uomini ed elfi si sono fusi.

Il cast

  • Laurence O'Fuarain è Fjall - nato in un clan di guerrieri che hanno giurato di proteggere un Re, Fjall porta una profonda cicatrice dentro di sé: la morte di una persona amata, caduta in battaglia cercando di salvarlo. Una cicatrice che non gli permetterà di fare pace con sé stesso e con il mondo che lo circonda. Nella sua ricerca di redenzione, si ritroverà a combattere al fianco degli alleati più improbabili mentre intraprende un percorso di vendetta in un continente in subbuglio.
  • Michelle Yeoh è Scían - l'ultima della sua tribù nomade elfica, nessuno può competere con la sua abilità con la spada e nessuno prova tanto dolore quanto lei. Quando decide di recuperare una spada sacra, sottratta alla sua decaduta tribù con mezzi nefasti, si lancia in una ricerca mortale che cambierà le sorti del continente.
  • Sophia Brown è Éile - una guerriera d’elite con la voce di una dea, ha lasciato il suo clan e il suo ruolo di guardiana della Regina per seguire il suo cuore di nomade musicista. Una grande resa dei conti nel continente la costringe a tornare a prendere la spada in mano alla ricerca di vendetta e redenzione.

Oltre ai tre protagonisti, nel cast figurano anche Lenny Henry, Mirren Mack, Nathaniel Curtis, Dylan Moran, Jacob Collins-Levy, Lizzie Annis, Huw Novelli, Francesca Mills, Amy Murray e Zach Wyatt.

Seguici