Home TvSerie tv“Upload”: la serie Amazon che racconta la tecnologia dell’aldilà

“Upload”: la serie Amazon che racconta la tecnologia dell’aldilà

Su Amazon Prime Video, in streaming dal 1° maggio, una satira intelligente che ci porta in un paradiso virtuale

Foto: Robbie Amell in "Upload"  - Credit: © Amazon Studios

23 Aprile 2020 | 12:49 di Marco Villa

«I giorni più belli della tua vita potrebbero iniziare quando sarà finita». È questa una delle prime frasi che si sentono pronunciare in “Upload” (significa “caricamento”), la nuova serie di Amazon disponibile dal 1° maggio su Prime Video.

Non è una minaccia, ma un estratto dello spot del Lake View, uno splendido albergo d’epoca immerso nella natura. Tutti possono andarci: basta avere un buon conto in banca e soprattutto... essere morti. Perché il Lake View non è altro che un paradiso virtuale in cui vengono inserite le coscienze e i ricordi (un tempo si sarebbe detto le anime) dei defunti, per ricreare all’infinito il giorno perfetto.

Le serie tv da guardare su Amazon Prime Video

Siamo in un futuro molto tecnologico ma non troppo lontano dal nostro presente: le auto si guidano da sole, gli smartphone sono diventati ologrammi che si aprono a ventaglio nel palmo della mano e aziende come la Horizon vendono pacchetti telefonici per “l’aldiqua” e paradisi in versione resort per l’aldilà. Proprio in uno di questi finisce Nathan (Robbie Amell), un giovane programmatore vittima di un incidente, che si risveglia all’interno della simulazione più costosa di tutte: il Lake View, appunto, dove aspetterà per una cinquantina d’anni di essere raggiunto dalla fidanzata.

Ad aiutarlo a fare i conti con la sua nuova condizione saranno gli altri ospiti dell’albergo e soprattutto Nora (Andy Allo), la dipendente della Horizon che si è occupata del suo “upload” e gli fa da mentore a distanza. Se questa trama vi ricorda qualcosa, avete ragione: lo spunto della serie è simile a quello di “San Junipero”, uno degli episodi più amati di “Black Mirror“ (serie di fantascienza disponibile su Netflix), ma i toni qui sono completamente diversi.

Creata da Greg Daniels (un pezzo da novanta della comicità televisiva, ex autore dei “Simpson” e “The office”), “Upload” è una commedia malinconica che gioca su un doppio binario: da una parte il tentativo di ridere sul tabù della morte, dall’altra una satira ironica e intelligente su una tecnologia sempre più invasiva.