“Vatican girl”, il mistero della scomparsa di Emanuela Orlandi. Da vedere su Netflix

Nel corso di questi anni la cronaca ci ha abituato a rivelazioni o a scoperte di spezzoni di verità, ma non è ancora stata fatta chiarezza su cosa sia successo veramente

Vatican Girl
Pietro Orlandi, il fratello di Emanuela, la cui scomparsa (nell'83) è al centro della docuserie "Vatican Girl"  Credit: © Netflix
21 Dicembre 2022 alle 08:45

Si puo' vedere su

“Vatican girl” è un documentario realizzato dal regista Mark Lewis che racconta la triste e non ancora conclusa vicenda del rapimento della 15enne Emanuela Orlandi, avvenuto il 22 giugno 1983 a pochi passi dal Vaticano, dove lei viveva con la famiglia e suo padre lavorava. Nel corso di questi 39 anni di tanto in tanto la cronaca ci ha abituato a rivelazioni o a scoperte di spezzoni di verità, ma non è ancora stata fatta chiarezza su cosa sia successo veramente.

Il merito di questa serie è quello di mettere in ordine tutte le tessere di un mosaico intricatissimo, utilizzando testimonianze della famiglia e di alcune persone coinvolte nel rapimento. Chi non ha seguito negli anni questa vicenda resterà stupito da quanti siano i soggetti che, in un modo o nell’altro, hanno avuto a che fare con il rapimento di Emanuela Orlandi: dalla banda della Magliana alla mafia, dai servizi segreti a figure all’interno del Vaticano stesso, e dunque di come, in ultima istanza, questa terribile storia attraversi molti dei momenti più bui del nostro Paese.

Seguici