Home TvSerie tvVita e segreti di Poldark (Aidan Turner), il bello del ’700

Vita e segreti di Poldark (Aidan Turner), il bello del ’700

La famiglia, la carriera e gli amori del protagonista della serie di Canale 5 che fa impazzire le donne la domenica sera in prima serata

Foto: Aidan Turner ed Eleanor Tomlinson

02 Agosto 2018 | 15:52 di Solange Savagnone

C̕è un nuovo eroe romantico in tv: si chiama Ross Poldark, un uomo tutto d’un pezzo vissuto nel XVIII secolo in Cornovaglia, nel sud dell’Inghilterra, che al ritorno dalla guerra d’indipendenza americana deve rimettere in piedi la sua vita. A interpretarlo, un attore che sta facendo impazzire il pubblico femminile: Aidan Turner. Ecco tutto quello che dovete sapere su di lui e sulla serie che lo ha reso famoso.

Remake di un successo

In Gran Bretagna la prima stagione di «Poldark», trasmessa sul canale Bbc One a partire dal 2015, ha ottenuto una media di ascolti di oltre 8 milioni di telespettatori. In realtà è il remake di una famosissima serie trasmessa tra il 1975 e il 1977. Il telefilm originale andò in onda in oltre 40 Paesi, diventando una delle serie televisive britanniche di maggiore successo di tutti i tempi. All’epoca nei panni di Ross Poldark c’era l’attore Robin Ellis, che nella versione moderna appare in un cameo nel ruolo del reverendo Halse. La sua compagna Demelza, oggi interpretata da Eleanor Tomlinson, aveva il volto di Angharad Rees.

Dove l’abbiamo visto

In Italia Aidan Turner, che ha iniziato a recitare a 21 anni calcando le scene teatrali delle principali città irlandesi, non è esattamente uno sconosciuto. Lo abbiamo già visto infatti in diversi ruoli minori: nel 2007 ha fatto la comparsa nel pilot della serie televisiva «I Tudors», mentre dal 2012 al 2014 ha interpretato il personaggio di Kíli nella trilogia cinematografica de «Lo Hobbit» diretta da Peter Jackson. Un altro ruolo sul piccolo schermo che lo ha reso piuttosto popolare anche nel nostro Paese è stato quello del vampiro John Mitchell,  protagonista delle prime tre stagioni della pluripremiata serie «Being Human», andata in onda tra il 2010 e 2012 sul canale di Mediaset Premium, Steel.

A colpo sicuro

Aidan Turner è stato l’unico attore preso in considerazione per vestire i panni del protagonista. Per offrigli la parte, l’autrice e produttrice Debbie Horsfield gli ha fatto recapitare a casa il copione e i romanzi della saga scritta da Winston Graham (pubblicata in Italia da Sonzogno) che ha ispirato la serie.

Un ragazzo semplice

Aidan è nato il 19 giugno 1983 nel soggiorno di casa, nella cittadina di Clondalkin, vicino a Dublino. Qui ha vissuto fino a vent’anni con i genitori e il fratello maggiore Colin, che fa il tassista. La madre Eileen, invece, è un’impiegata contabile mentre il papà Pearse fa l’elettricista. «Mio padre è una persona vecchio stile. È capace di fare qualsiasi cosa come riparare un’auto d’epoca, fare lavori idraulici, posare la pavimentazione» ha dichiarato Aidan che per un certo periodo, dopo il diploma, ha lavorato con il padre finché nel 2001 non si è trasferito a Dublino per studiare recitazione. Nel 2004 si è laureato.

Pronto per «Ballando»

Per pagarsi gli studi ha lavorato come barista e in un cinema. Ha praticato molti sport, in particolare tennis, badminton e snooker (il biliardo inglese). Ma ha anche una grande passione per la pittura e la danza, tanto da aver partecipato ad alcune competizioni di ballo da sala e danza latino-americana. «Dove siamo cresciuti noi è stato un po’ duro e mia madre voleva allontanarmi dalla strada, così mi ha fatto ballare!» ha confessato l’attore, che sarebbe perfetto per la prossima edizione di «Ballando con le stelle».

I tatuaggi «invisibili»

La truccatrice della serie Jacqueline Fowler ha rivelato che l’attore ha due tatuaggi sul braccio che doveva coprire durante le riprese: «Uno è una scritta in cinese, l’altro non ricordo» ha raccontato.

Una voce da sogno

La sua parlata profonda vi ricorda qualcuno? Niente di più facile. A doppiarlo è Stefano Crescentini, che ha dato la voce anche a Edward Cullen, l’affascinante vampiro della saga di «Twilight» interpretato da Robert Pattinson.

La copertina dello scandalo

A giugno, in Gran Bretagna, Aidan ha dato «scandalo»: per il lancio della quarta stagione di «Poldark» è apparso a torso nudo sulle prime pagine di molti quotidiani, tra cui il «Daily Mirror». La foto incriminata, in cui lo si vede mezzo nudo su una spiaggia, apre la prima puntata della quarta stagione. Ma non è la prima volta che lo vediamo senza abiti. In diverse occasioni la produzione ha deciso di mettere in mostra le doti fisiche dell’attore. La produttrice esecutiva Karen Thrussell ha spiegato che le scene a torso nudo sono state realizzate in maniera raffinata e certamente molto più casta rispetto a quanto descritto nei romanzi di Graham. Dal canto suo, però, l’attore ha dichiarato di non aver molto gradito quei giorni di riprese.

Fidanzate solo famose

Aidan ha avuto alcune fidanzate famose. Tra queste, la collega Sarah Greene («Penny Dreadful»), con la quale è stato legato dal 2012 al 2015. E Lenora Crichlow («Being Human»), sua compagna dal 2009 al 2011. Da poche settimane però ha una nuova fidanzata. Si tratta dell’attrice americana Caitlin Fitzgerald, apparsa in alcuni episodi della serie «Gossip Girl». Pare che la coppia abbia deciso di andare a convivere nella casa di lui a Londra.

Parrucca al forno...

Prima di girare la seconda stagione di «Poldark», Aidan si è dovuto tagliare i capelli per interpretare un altro ruolo. Di ritorno sul set, l’attore ha quindi dovuto indossare una parrucca che, secondo la stampa internazionale, sarebbe costata ben 2 mila sterline (circa 2.250 euro). Inoltre, per mantenerla nelle giuste condizioni doveva essere tenuta in un forno speciale durante la notte.

I suoi ricci su Twitter

E a proposito di chiome fluenti, i riccioli scuri di Aidan, che in «Poldark» vengono spesso scossi dal vento, hanno mandato in visibilio i fan, tanto da spingerli a creare un account apposta su Twitter: @AidansHair. Oggi questo account conta più di 3 mila follower.