Home TvSilvia Toffanin presenta il Concerto di Natale

Silvia Toffanin presenta il Concerto di Natale

La conduttrice di «Verissimo» conduce con Alvin in prima serata su Canale 5 l'evento musicale delle Feste

18 Dicembre 2015 | 09:00 di Solange Savagnone

Ci sono traguardi importanti. E prime volte che scatenano grandi emozioni. Silvia Toffanin sta vivendo entrambi questi momenti. Con il «suo» «Verissimo», che l’anno prossimo compie dieci anni e il debutto in un programma in prima serata. Sarà infatti lei, assieme ad Alvin, a condurre il 18 dicembre dall’Auditorium Conciliazione di Roma il «Concerto di Natale», che torna dopo dieci anni su Canale 5.

Silvia è emozionata?
«Molto, ma è un’emozione positiva, che mi carica. Sarà la mia prima volta in prima serata, su un palcoscenico e per di più a Roma!».

Come mai ha accettato di condurre il «Concerto di Natale»?
«Me lo ha proposto il direttore di Canale 5, Giancarlo Scheri. Ho accettato con entusiasmo anche perché porterò con me un pezzo di Verissimo. Infatti, sarò sul palco con Alvin, e tra gli autori ci sarà Max Novaresi. Ma la verità è che mi sono voluta buttare».

Per caso vuole mettersi alla prova per presentare anche altri programmi in prima serata?
«Facciamo un passo alla volta. Intanto vado a Roma, poi vediamo…».

Ci saranno 19 cantanti, molti dei quali italiani. Ce n’è qualcuno che ama particolarmente?
«Non vedo l’ora di incontrare Anastacia, un vero mito. Ma ci saranno anche i nostri grandi cantanti e le nuove generazioni con i Dear Jack e i The Kolors. Ogni interprete porterà un brano suo e una canzone natalizia. Ci saranno anche dei duetti e il coro di voci bianche dell’Accademia di Santa Cecilia».


Quale significato ha per lei la musica?
«A casa sento musica in continuazione, ma quella di Natale ha un significato particolare perché mi fa entrare subito nell’atmosfera giusta. Infatti è già da metà novembre che ascolto gli album natalizi di Michael Bublé e Mariah Carey. Li tiro fuori ogni anno».

Lo fa per prepararsi al «Concerto di Natale»?
«No, per creare l’aria di festa. Io amo moltissimo il Natale. Con mio figlio la settimana scorsa abbiamo fatto l’albero, così ce lo godiamo per più tempo. L’anno scorso lo abbiamo tenuto fino alla fine di gennaio e l’anno prossimo sto pensando di farlo a ottobre, per il mio compleanno».

Come lo ha decorato?
«È un pino, addobbato con palline rosse, dorate, azzurre per Lorenzo (5 anni) e rosa per Sofia (nata lo scorso 10 settembre)».

C’è un regalo particolare che vorrebbe fare o ricevere?
«La salute per tutte le persone che mi stanno vicine e la serenità. Sembrerò banale ma restano le cose più importanti».

Intanto un grosso regalo sono stati i suoi primi dieci anni a «Verissimo».
«Sto invecchiando! Un bellissimo anniversario, non amo lodarmi ma siamo molto contenti. Sono soddisfatta di quello che ho fatto fino a oggi: ho intervistato molti personaggi, sono cresciuta e ho la fortuna di condurre un programma che mi piace sempre di più».

Già che ci siamo cosa si augura per l’anno nuovo?
«Che il tempo non passi così in fretta».